Under 20: finale troppo amaro a Firenze

Ultima azione della partita. Il direttore di gara, alla fine di un recupero record, segnala alle squadre che quella sarà l’ultima azione. I gialloblu conducono per 7 a 5 un’autentica battaglia nel fango, alto come una scarpa, dello stadio Padovani di Firenze. L’arbitro fischia un fallo e quando capitan Garibaldi ne chiede il motivo, viene allontanato e punito con 10 metri di penalizzazione. I fiorentini, molto più pesanti dei gialloblu, giocano alla mano e pescano il jolly. Placcaggio un po’ morbido, offload e meta in mezzo ai pali, con immediato fischio finale sul 12 a 7 per i padroni di casa.

Questo è il finale amarissimo di un incontro dominato territorialmente per lunghi tratti contrastando in modo efficace i toscani sul loro schema preferito che pare essere lo sfondamento centrale e sfiorando, per almeno tre volte, quella segnatura che avrebbe ipotecato l’intera posta. Forse la mancanza di killing istinct è l’unico appunto che si può muovere a capitan Garibaldi e compagni, che per il resto si sono battuti come leoni.

Ora il percorso in campionato si fa più complicato dato che il distacco dalle prime sale a 10 punti, ma sicuramente non tutto è perduto, visto anche l’equilibrio tra le squadre di questo campionato interregionale Elite. Già da domani bisogna voltare pagina e prepararsi alla ripresa del campionato, prevista per  il 13 gennaio, con la prima partita del girone di ritorno contro l’Amatori.

RUGBY PARMA: Savina (Valerio), Massera (Vergnano), Pelagatti, Racca, Rollo (Gasparri), Bianco, Iemmi, Aulita, Garibaldi, Mariottini (Prette), Patti, Di Summa, Tedja, Mottini V., Mazza (Imperato); a disposizione: Costa, Sigillò.

MARCATORI:
1° T:
29′ mt Mariottini tr Savina, 31′ mt Firenze nt
2° T: 43′ mt Firenze tr

 
Created with Admarket’s flickrSLiDR.

Commenti da Facebook