Under 18: Un Livorno quadrato espugna via Lago Verde

La Rugby Parma esce sconfitta dal confronto interno con la compagine del Livorno Rugby, parsa la migliore rispetto a quelle fin qui incontrate, con il risultato di 12-27.

L’allenatore Filippo Soncini deve rinunciare all’ultimo minuto all’acciaccato Mussi, sostituito dal rientrante Nicolò Soncini e, rispetto alla partita precedente, schiera all’apertura Maggiani e Sorio estremo.

La partita inizia in maniera promettente per i gialloblù che per il primo quarto d’ora si installano nella metà campo labronica, operando alcune azioni che sfiorano la marcatura pesante. La prima azione della partita, con almeno quattro cambi di possesso, dura ininterrottamente per tre minuti (!). I biancoverdi ospiti lasciano l’iniziativa ai padroni di casa e, mentre sono pericolosi sulle palle di recupero, con la palla in mano sono ben arginati dall’attenta difesa gialloblù. Con il passare dei minuti, però, si delinea il leitmotiv della partita, con Livorno dominante nelle fasi statiche e molto ruvido nei raggruppamenti aperti, con il risultato di monopolizzare il possesso e costringere la Rugby Parma alla difesa. Nella seconda parte della prima frazione gli ospiti segnano due mete, in entrambe le occasioni sfruttando il carretto che parte da una rimessa laterale a ridosso dei cinque metri.

All’inizio del secondo tempo una meta piuttosto discutibile viene assegnata agli ospiti: su una palla alta contesa ci si attende il fischio per passaggio in avanti dell’attaccante livornese, mentre il direttore di gara interpreta che Colla non venga intercettato in volo e spinga la palla verso il proprio campo, così che, nello sviluppo dell’azione, i biancoverdi centrano il bersaglio grosso. Sullo 0-15 si ha un’arrembante riscossa della compagine gialloblù che, complice la superiorità numerica per pulizia al collo del pilone ospite, segna nel breve volgere di sette minuti due mete, riportando il risultato in equilibrio: al 10′, da una touche a cinque metri vinta a due mani, gli avanti gialloblù iniziano un’abrasiva serie di pick and go che si concludono con la meta di Maggiore, trasformata da Colla; al 20′, su una palla di recupero, Colla apre verso l’out di sinistra dove Maggiani, con uno step a rientrare, evita l’ultimo difensore e si lancia in meta, fissando il parziale sul 12-15. L’abbrivio sembra sorridere ai padroni di casa, che però continuano a soffrire le fasi statiche, con gli ospiti abili a mantenere bassi i ritmi della partita e ad assicurarsi lunghi possessi. Al 25′ viene estratto un cartellino giallo per placcaggio alto ai danni di Colla e la superiorità numerica consente ai toscani di mettere a segno le due mete che scavano il solco e consentono loro di accedere al punto di bonus offensivo.

Livorno è parsa molto abile nelle fasi statiche e nel mantenimento del possesso, togliendo munizioni all’attacco gialloblù. Nel complesso la vittoria è meritata, mentre la Rugby Parma guarda ora alle prossime partite per recuperare morale e punti e per tentare di rientrare in classifica in posizioni più consone per quanto fino ad ora mostrato in campo.

Già dal prossimo turno, alle 12,30 del 17 novembre contro i Lyons Piacenza, in casa, l’occasione di ritornare alla vittoria.

RUGBY PARMA: Sorio (v. cap.), Mazza, Borges (cap.), Gorlani, Alberti, Maggiani, Colla, Ruaro, Soncini, Maggiore, Rabaglia, Mattioli A., Carli (35’ Sartor), Strini, Alcantara; a disposizione: Scrimieri, Barbuto, Fanfoni, Bosi, Tiberti, Pattacini. All.: Soncini e Zito.

Rugby Parma vs Livorno Rugby: 12-27 (0–10), pt 0-5

MARCATORI:
1° T.: 15’ mt Livorno nt, 38’ mt Livorno nt
2° T.: 3’ mt Livorno nt, 10’ mt Maggiore tr Colla, 20’ mt Maggiani nt, 28’ mt Livorno nt, 35’ mt Livorno tr

2019/20 - UNDER 18 - RPFC vs Livorno (Foto Sicuri)

Commenti da Facebook