Under 18: Il derby è gialloblù  

La Rugby Parma coglie una vittoria di prestigio (18-7) tingendo di gialloblù il derby con la franchigia parmigiano-reggiana Amatori Valorugby al termine di una partita giocata decisamente meglio rispetto agli ospiti.

L’allenatore Filippo Soncini apporta due modifiche rispetto alla partita precedente, inserendo i rientranti Colla mediano di mischia e Soncini terza linea, spostando così Maggiore tallonatore.

Dopo il minuto di silenzio dedicato a Mario Percudani, i primi dieci minuti della partita sono dominati dall’Amatori Valorugby che, approfittando anche di una superiorità numerica, schiaccia la Rugby Parma dei propri ventidue metri e sfiora ripetutamente la marcatura pesante, ottenendola al 6′. Il monopolio del possesso da parte dei cugini non porta a ulteriori segnature, complice una difesa asfissiante molto presente sui punti di incontro, ben attenta a marcare l’apertura avversaria (encomiabile la partita di Soncini) e presente sui calci di spostamento. L’abbrivio della partita cambia al 14’, allorché la Rugby Parma pareggia insinuando più di un dubbio nella difesa avversaria. Sorio vede una scalata anticipata della linea dei trequarti e si infila per quaranta metri, riciclando per Maggiani, su cui si forma un raggruppamento; da qui i gialloblù erodono metri con delle penetrazioni intorno al raggruppamento fino a quando Alex Mattioli conclude l’opera e Colla trasforma. Gli ospiti accusano il colpo e i padroni di casa si riversano nella metà campo avversaria, trovando al 19’ la seconda meta: su una touche vinta a due mani, si forma il carretto che sembra avanzare dal lato aperto, ma Colla estrae rapidamente la palla aprendo dalla parte chiusa, dove Maggiore supera il diretto avversario e sigla alla bandierina. Ci si aspetta la veemente reazione ospite, che si vede solo a folate, inquinata da un’indisciplina inspiegabile: falli in touche, sigilli nel raggruppamento, entrate laterali, tenuti a terra, falli in mischia ordinata (a fine partita almeno venti punizioni contro) fanno respirare i gialloblù e frustrano i tentativi di rimonta. Nelle rimesse laterali nei pressi dell’area di meta della Rugby Parma, due volte Alex Mattioli e una volta Rabaglia rubano su lancio avversario, vanificando azioni potenzialmente pericolose. Analogamente, Maggiani e Ruaro recuperano palla con due sontuosi “grillotalpa” che esaltano la difesa gialloblù. Al 35’, Colla trasforma una punizione da posizione centrale e porta al riposo la Rugby Parma oltre break (15-7).

Nel secondo tempo la difesa gialloblù rimane asfissiante e il baricentro del gioco si sposta sempre di più in zona Amatori Valorugby che, ogni volta che si affaccia nei ventidue, viene puntualmente ricacciata nella propria metà campo. In maniera ordinata, la Rugby Parma conquista possesso e campo, mettendo in atto anche pregevoli azioni manovrate. Al 25’ uno straordinario assolo di Sorio, che vede la difesa ospite anticipare la salita ed esplora il varco aperto, termina in meta, ma il direttore di gara annulla per un “velo”. L’episodio non deprime i padroni di casa che continuano a fare la partita, ottenendo allo scadere una punizione da posizione centrale, all’altezza dei ventidue, che Sorio trasforma, fissando il risultato nel 18-7 finale.

Al termine del match il miglior giocatore in campo, il pilone gialloblù Kenneth Alcantara, è stato premiato con il trofeo “Mario Percudani”, intitolato al presidente onorario della Rugby Parma, già presidente e socio fondatore benemerito dei Cuori Gialloblù, grande campione e vera icona del rugby parmigiano, scomparso a inizio gennaio

La Rugby Parma coglie così quattro meritati punti contro una squadra che la precede in classifica e che era giunta in via Lago Verde con il piglio di chi dovesse sbrigare il compitino.

Molto confortante la prova corale dei gialloblù, con una mischia ordinata all’altezza, una rimessa laterale superiore, ottima attitudine sul breakdown e una linea di trequarti temibilissima quando innescata.

La prossima giornata, domenica 16 febbraio alle 12,30, propone la trasferta a Livorno, prima in classifica, per una partita che si annuncia combattuta.

RUGBY PARMA: Gorlani, Pattacini, Borges (cap.), Maggiani, Bianconcini, Sorio, Colla (40’ Bosi), Ruaro, Mattioli L. (v. cap.), Soncini (50’ Mussi), Rabaglia, A. Mattioli, Carli, Maggiore, Alcantara; a disposizione: Strini, Terranova, Fanfoni, Mazza, Tiberti. All.: Soncini, Bricoli e Zito.

FTGI AMATORI VALORUGBY: Fontana, Bonvicini, Conti (v. cap.), Abdelaziz Atalla, Crivaro, Teneggi, D’Apice (Sakvarelidze), Azzolini, Balestrieri, Quintavalla (Braghini), Severi (Zanfino), Schianchi (cap., Mussini), Carpi (Luise), Baga, Atteritano (Caca); a disposizione: Giunipero. All.: De Rossi.

Rugby Parma vs FTGI Amatori Valorugby: 18-7 (15–7), pt 4-0

MARCATORI:
1° T.: 6’ mt Bonvicini tr Teneggi, 14’ mt Mattioli A. tr Colla, 19’ mt Maggiore nt , 35’ cp Colla
2° T.: 38’ cp Sorio

NOTE: 1′ giallo Ruaro, 57′ giallo Balestrieri, 63′ giallo Mattioli A.

2019/20 - UNDER 18 - RPFC vs FTGI Amatori Valorugby (foto Sicuri)

Commenti da Facebook