Concluso il camp a Cervarezza per i ragazzi della U20

I ragazzi della Under 20 hanno terminato il mini-ritiro di Cervarezza nella giornata di domenica con una partitella in famiglia anzichè con il test-match contro il Mogliano come inizialmente previsto, a causa del forfait all’ultimo momento da parte dei veneti che, però, hanno confermato la disponibilità per la partita di ritorno di domenica prossima.
 
Il raduno era finalizzato a consolidare i rapporti all’interno della squadra (o “team building” per gli anglofoni), per questo motivo l’attività programmata da Marco Dieci, psicologo dello sport in forze alla  Rugby Parma da quasi due anni, non è stata incentrata sulla tecnica rugbistica in senso stretto, ma ha avuto piuttosto lo scopo di curare gli equilibri e le dinamiche di gruppo tra i giocatori “vecchi” e i “nuovi”, creando diverse squadre che hanno condiviso lo stesso alloggio e partecipato alle varie gare organizzate dagli allenatori Piovan, Berardo e Mattioli. Il programma ha previsto camminate nei boschi, sessioni in piscina e gare di tiro con l’arco oltre all’organizzazione della vita in comune con i ragazzi che si sono esibiti anche in una gara di cucina.
 
“L’obiettivo del fine settimana – ha dichiarato Riccardo Piovan al rientro – era quello di mettere sotto stress i ragazzi e di proporre continuamente ostacoli che, sia fisicamente ma soprattutto mentalmente, dovevano superare. La risposta da parte di tutti i partecipanti è stata molto positiva.”
 
Non sono mancate le premiazioni per le squadre che si sono distinte e neppure il terzo tempo finale, organizzato sui campi casalinghi nel tardo pomeriggio di domenica dai genitori che hanno fatto “team building” anche tra loro utilizzando questo ben collaudato sistema.
 
La Rugby Parma desidera ringraziare la ILLA Spa che ha reso possibile questa iniziativa e che da anni supporta l’attività giovanile delle varie formazioni gialloblu.
 


Created with Admarket’s flickrSLiDR.

Commenti da Facebook