UNDER 16: Una vittoria e una sconfitta per le squadre gialloblù

QUI “GIUSEPPE BANCHINI”

Ci si aspettava una partita maschia, fisica, con due squadre pronte ad affrontarsi a viso aperto senza alcun timore reverenziale e così è stato. I toscani sono giunti al Banchini con parecchi sostenitori al seguito e con la voglia di fare lo sgambetto ai gialloblù e riaprire a proprio favore il campionato. Di contro, i ragazzi di Soncini e Niero, per nulla appagati della classifica e delle vittorie della stagione, hanno affrontato l’incontro con coraggio e determinazione, ribattendo colpo su colpo.

Dopo una prima fase di possesso toscano in cui però gli ospiti non varcano la linea dei 22, è la Rugby Parma a riversarsi in attacco; fase dopo fase, arriva così al 16′ il guizzo vincente di Maggiore, con la trasformazione di Frescura che carambola sfortunatamente sul palo. Sulla ripartenza, è il Prato a sfruttare un errore dei nostri e a pareggiare. La reazione dei gialloblù è vigorosa. Una volta giunti nuovamente nei 22 avversari è ancora Maggiore a trovare il buco giusto per schiacciare in meta. Sul parziale di 10-5 finisce il primo tempo.

La ripresa è la normale prosecuzione di quanto visto nella prima parte dell’incontro. Il Prato mai domo ci prova e i gialloblù non stanno a guardare, anzi si mostrano chiaramente intenzionati a provare a marcare ancora. La partita si fa nervosa con episodi di indisciplina da ambo le parti. Al 6′, Strini lascia la squadra in inferiorità numerica a causa di una reazione sotto gli occhi dell’arbitro. Ciononostante i gialloblù si riversano in avanti, lottando su ogni pallone. A metà del secondo tempo il Parma entra nei 22 avversari e dopo una serie di pick and go è bravo Scrimieri a schiacciare la palla in meta. La partita continua, ma non accadrà nulla di rilevante fino alla fine.

La Rugby Parma si aggiudica un incontro sofferto in cui ha pagato l’indisciplina oltre alla maggiore incidenza toscana nei punti d’incontro. Tuttavia la caratura dei nostri avanti e le buone giocate al largo hanno fatto la differenza. Il primato in classifica è ancora salvo, così come la differenza punti con il Livorno che non conquista il bonus nella sudata vittoria con il Modena.

Domenica prossima al Banchini arriva il Firenze che questa domenica è riuscito a pareggiare l’incontro con i Ghibellini.

RUGBY PARMA: Mattioli M., Gazza, Tiberti (51′ Fontana), Gorlani, Ronchini, Frescura (v. cap.), Bosi, Maggiore, Soncini, Mattioli A., Terranova, Barbuto (42′ Scrimieri), Alcantara (53′ Furlotti), Strini, Ruaro (cap.). All.: Soncini e Niero.

Rugby Parma vs Cavalieri UR Prato Sesto: 17-5 (10-5), pt 4-0

MARCATORI:
1° T: 16′ mt Maggiore nt, 18′ mt Prato nt, 26′ mt Maggiore nt
2° T: 16′ mt Scrimieri tr Frescura

Note: 36′ giallo Strini

QUI “ERALDO SGORBATI”

La squadra che partecipa al campionato regionale si presenta a Pieve di Cento (BO), a casa della capolista, con una formazione ampiamente rimaneggiata a causa delle molte indisponibilità. Purtroppo la differenza si fa notare e, nonostante il lodevole impegno dei gialloblù di Mey e Ferrari, la partita si conclude con un consistente passivo. Unica meta dei nostri viene marcata da un ottimo Ghidini al 15′.

La classifica resta comunque immutata con la Rugby Parma che ha ancora nel mirino il Carpi che attualmente occupa la quarta piazza. Proprio i carpigiani faranno visita al Banchini tra due settimane, in occasione del primo impegno dopo la giornata di stop prevista dal calendario per domenica prossima.

RUGBY PARMA: Medioli, Ghidini, Giunipero, Montini, Garotti, Colombini, Comelli (cap.), Alfieri (v. cap.), Ferrari R., Aldoviti, Gastaldo, Morelli, Bonnette, Pacciani, Pozzi; entrati nella ripresa: Quaranta, Ghiretti, Monica, De Sensi. All.: Mey e Ferrari.

Collegium Rugby Bologna vs Rugby Parma: 56-5, pt 5-0

 

Commenti da Facebook