Under 16 – Primo squillo nel girone Elite

Nell’impianto di via Lago Verde, la tana gialloblu, va in scena la prima giornata del girone Elite contro il quotato Lyons Piacenza, giunto lo scorso anno al secondo posto nella corsa al Trofeo degli Appennini.

La Rugby Parma sfodera una prestazione convincente che va oltre il risultato (15-0), frutto di tre mete non trasformate, nonostante le assenze costringano gli allenatori Daniele Gatti e Matteo Bernini a contare su soli diciotto effettivi.

I tuttineri piacentini partono a testa bassa e attaccano ripetutamente intorno alla mischia, mostrando buona continuità nelle azioni di percussione e raccolta; la Rugby Parma risponde con una difesa ordinata e precisa, per cui, pur rimanendo nella metà gialloblu per i primi dieci minuti, non si registrano chiare azioni da meta. Decisivi e frustranti, per le velleità piacentine, si rivelano due ottimi recuperi da “grillo talpa” di Dimitri Ollari Ischimiji e Rocco Balestrieri. Passata la sfuriata, la Rugby Parma comincia ad acquisire possesso e a erodere terreno, spostando il baricentro nella metà campo avversaria. Al 12′ i gialloblu passano al termine di un’azione davvero gradevole, che inizia con una touche ben conquistata, su cui si forma una maul avanzante; la palla esce e arriva all’ala a Filippo Niro che viene contrato dall’avversario. Sul punto di incontro Sebastiano Villani attacca il lato chiuso, lasciato sguarnito dai Lyons; quando viene fermato ha il tempo di riciclare su Filippo Niro, in ottimo sostegno, che si invola in meta. Il palo si oppone alla trasformazione di Luca Adorni e si rimane sul 5-0. Da questo momento in avanti il possesso viene monopolizzato dai padroni di casa che danno aria all’azione costringendo gli avversari nella propria area dei ventidue metri. Al 25’, su mischia introduzione Lyons a dieci metri dalla linea di meta piacentina, la palla arriva tra i piedi del numero 8; più lesto è Sebastiano Villani che si impossessa dell’ovale e cerca di debordare gli avversari; in prossimità della meta fissa l’ultimo avversario e apre per Marco Maggiani che schiaccia l’ovale oltre la linea (10-0).

Nel secondo tempo non cambia il tema, con Parma stabile nella metà campo Lyons. A complicare il lavoro ci si mette una pioggerellina fina che rende l’ovale assai scivoloso, con il risultato di avere un gioco molto spezzettato causa passaggi in avanti. Al 57’ da una mischia vinta nasce l’ennesimo attacco gialloblu, in cui Marco Maggiani si infila tra i centri, risultando imprendibile e portando il risultato sul 15-0, che è anche il finale.

Si attendeva una risposta dopo l’opaca prestazione con Colorno e i giovani gialloblu hanno mostrato di poter valere il campionato Elite e di poter dire la loro. Molto interessanti le strutture in rimessa laterale, la voglia di giocare in modo corale e una comunicazione tra i ragazzi che evidenzia il lavoro di amalgama dello staff tecnico.

Prossimo appuntamento, Sabato 24 a Reggio Emilia, con l’obiettivo di proseguire nella direzione tracciata.

RUGBY PARMA: Adorni (25’ st Pattacini), Niro, Maggiani, Cageggi, Bianconcini, Balestrieri, Villani S., Ollari Ischimiji, Gasparri, Massolo, Zurlini (25’ st Braglia), Rossi T. (25’ st Camorali), Carli, Fochi, Villani F.

Rugby Parma – Rugby Lyons: 15-0

MARCATORI:
1° T: 12’ mt Niro nt, 25’ mt Maggiani nt
2° T: 57’ mt Maggiani nt

2015/16 - UNDER 16 - RPFC vs Lyons

FOTO DI NICOLA BIANCONCINI

Commenti da Facebook