UNDER 16: Partita e quinto posto gettati nel finale

La Rugby Parma subisce una deludente battuta d’arresto casalinga (15-18) contro il Firenze, autentico spareggio per il quinto posto, accusando così la quinta sconfitta consecutiva.

Gli allenatori Maurizio Bonardi e Liviu Pascu confermano la squadra che ha iniziato la partita a Prato.

In ricordo dell’amico Samuele, nella panchina della Rugby Parma, dietro i compagni di squadra, è affisso lo striscione a lui dedicato.

Dopo il minuto di silenzio dedicato alla memoria di Laura, i toscani partono con l’acceleratore pigiato e segnano immediatamente. Per il resto del primo tempo, la veemente reazione gialloblu, forte di efficaci multifase e di buone alternanze tra gioco intorno al raggruppamento e azioni al largo, porta la Rugby Parma a chiudere in vantaggio grazie a due marcature pesanti. Al 5’ un lungo multifase davanti alla linea di meta fiorentina viene convertito in punti da una poderosa penetrazione di Pattacini, che porta con sé due difensori. Al 15’, la fase gialloblu più temibile, il carrettino da touche, trascina con sé la mischia avversaria e l’ovale viene schiacciato da Cristofori, consentendo alla Rugby Parma di chiudere in vantaggio il primo tempo.

Nel secondo tempo Firenze manifesta un maggior possesso, essendo dominante in mischia chiusa, riuscendo a sporcare le rimesse laterali ed essendo più rapido nel breakdown, ma segna la Rugby Parma, grazie a un devastante Maggiani, autentica spina nel fianco della difesa biancorossa, che deborda il proprio centro e brucia ala ed estremo. A seguito dello sfortunato infortunio di Balestrieri, Firenze accentua il proprio possesso e vende la propria metà campo, con i gialloblu sempre più in difficoltà, non aiutati da placcaggi sempre più morbidi che rendono avanzante ogni iniziativa toscana. Gli ultimi 10 minuti sono un autentico calvario e Firenze riesce a segnare due mete e un calcio di punizione che sanciscono la fine delle ostilità sul 15 – 18 e lasciano alla Rugby Parma un amarissimo punto di bonus difensivo, la consapevolezza di una partita da portare a casa e di un quinto posto che, a meno Firenze non cada contro una delle squadre che seguono, diventa irraggiungibile.

Gli infortuni di Balestrieri e Adorni, cui vanno gli auguri di pronta guarigione da parte di tutta la famiglia gialloblu, rendono il finale di campionato più complicato.

Il prossimo appuntamento, fissato per domenica prossima, è a Modena, attualmente settimo in classifica, in una partita che rappresenta uno spareggio per il sesto posto. Dopo cinque sconfitte consecutive, nelle quali è sempre rimasta la sensazione che mancasse poco per raccogliere di più, la parte finale del calendario propone incontri con le avversarie che seguono; l’auspicio è raccogliere quattro vittorie, tornando a mostrare aggressività e gioco, mancate nell’ultima parte di questa partita.

RUGBY PARMA: Rodolfi (50’ Sartor), Mussi, Maggiani, Pattacini (56’ Alberti), Mazza, Balestrieri (50’ Sorio), Bianconcini, Adorni (55’ Fanfoni), Rossi, Cristofori (59’ Borges), Rossi, Stocchi (30’ Massolo), Mattioli, Salvadori, Patti, Carli; a disposizione: Sartori.

Rugby Parma – Firenze: 15-18 (pt 10–5)

MARCATORI:
1° T: 2’ mt Firenze nt, 5’ mt Pattacini nt, 15’ mt Cristofori nt
2° T: 40’ mt Maggiani nt, 52’ mt Firenze nt, 55’ mt Firenze nt, 59’ cp Firenze

UNDER 16 - Stagione 2016/17 - RPFC vs Firenze 1931 (Foto Bianconcini)

Commenti da Facebook