Under 16 – Inizio d’anno con bonus

L’under 16 inizia il 2016 con una squillante vittoria a Colorno (7-38) che consente di chiudere il girone di andata al sesto posto a quota 17 punti, superando anche Modena.

In ricordo dell’amico Samuele, i gialloblu scendono in campo con una muta nella quale il nome Cico campeggia sopra il simbolo sociale. Inoltre, in panchina c’è la maglia numero 22…

Gli allenatori Liviu Pascu, subentrato durante la pausa natalizia a Daniele Gatti, e Matteo Bernini schierano una formazione con parecchi cambiamenti rispetto alle uscite precedenti; alle ali vengono schierati Pietro Zurlini e il rientrante Patrick Tognetti (all’esordio stagionale), come numero otto viene proposta l’esplosività di capitan Filippo Villani, Dimitri Ollari Ischimiji e Alessandro Zanichelli in seconda linea,  Giovanni Bianconcini in terza linea, Emanuele Gasparri a tallonare in prima linea.

Il tema della partita è condensato nel primo minuto, allorché Colorno, dopo un paio di percussioni, apre la palla tra le linee arretrate in modo piuttosto approssimativo, consentendo alla difesa gialloblu di portare pressione; la palla cade tra i centri e Bonserio la recupera, battendo l’estremo avversario e depositando in meta; lo stesso Bonserio si occupa della trasformazione. I padroni di casa abbozzano una reazione rabbiosa, ma al 9′ Maggiani recupera la palla caduta tra i centri biancorossi, apre per un ispiratissimo Villani (Filippo) che fissa il proprio avversario e invita Zurlini a involarsi in solitaria sulla fascia; la meta viene trasformata da Bonserio da posizione angolata. A indirizzare ulteriormente la partita verso Parma arriva una segnatura meravigliosa al 19′ quando la Rugby Parma, con una serie di ficcanti percussioni ben sostenute, guadagna metri ed entra nei ventidue avversari; le percussioni intorno al raggruppamento obbligano Colorno a stringere la difesa lasciando liberi i venti metri esterni; all’uscita del pallone dalla mischia aperta, Bonserio effettua un calcio-passaggio sull’ala opposta dove Zurlini approfitta della propria superiore agilità, raccoglie al volo la palla e segna la sua seconda meta personale. Negli ultimi dieci minuti del primo tempo il ritmo si abbassa e i biancorossi appaiono frastornati, pur potendo vantare una potenza fisica evidente, frustrata da una serie di tanti piccoli errori.

Nella ripresa i gialloblu ottengono immediatamente il primo punto di bonus offensivo del campionato: su un calcio dietro la linea dei trequarti Bonserio recupera l’ovale, impegna diversi avversari e lancia Tognetti, le cui finte aprono la strada verso la solitaria galoppata in mezzo ai pali; Bonserio trasforma. Dopo l’iniziale fiammata, il ritmo cala nuovamente e i padroni di casa hanno una rabbiosa reazione dì orgoglio che li porta a installarsi nei ventidue avversari. Una buona difesa impedisce la marcatura pesante che giunge però al 12′ per una meta di punizione concessa dall’arbitro per falli reiterati intorno al raggruppamento. La partita scivola saldamente nelle mani della Rugby Parma che delizia il pubblico con altre due mete negli ultimi minuti. Al 18′, nella metà campo gialloblu, Colorno vince una mischia ma la palla esce incontrollata; a turno, la pressione asfissiante dei due Villani (Sebastiano e Filippo) e di Bianconcini spinge l’ovale al piede sui ventidue colornesi; la palla esce e Adorni propone un calcio passaggio per l’ala opposta, dove Bonserio raccoglie e segna, incaricandosi anche della successiva trasformazione. Al 27′ Colorno effettua un calcio dietro la linea e sale non correttamente, esponendosi al contrattacco di Niro, subentrato nel secondo tempo, che supera un paio di avversari, calcia per se stesso ma viene anticipato da Adorni che fissa il risultato sul 7-38 finale. L’ultima emozione la regala Sebastiano Villani che letteralmente toglie una marcatura a Colorno, esibendosi in un placcaggio tranciante sull’apertura avversaria già entrata in area di meta.

A fine incontro, tutta la famiglia Colacino ha salutato i ragazzi.

La Rugby Parma è apparsa in crescita e ha cancellato l’infausta prestazione fornita nei barrage contro lo stesso Colorno che a inizio ottobre vinse lo spareggio 8-5.

I gialloblu sono attesi domenica prossima a Piacenza, nella tana dei Lyons, con l’obiettivo di confermare la propria crescita contro un avversario che, pur con una classifica deficitaria, non deve essere sottovalutato.

RUGBY PARMA: Bonserio, Tognetti (48’ Sartor), Maggiani, Cageggi, Zurlini (48’ Niro), Adorni, Villani S., Villani F. (cap), Bianconcini, Rossi G. (55’ Braglia), Ollari Ischimiji, Zanichelli, Carli (57’ Golban), Gasparri, Rossi T.

Rugby Colorno – Rugby Parma: 7-38 (pt 0-19)

MARCATORI:
1° T: 
1’ mt Bonserio tr Bonserio, 9’ mt Zurlini tr Bonserio, 19’ mt Zurlini nt
2° T: 3’ mt Tognetti tr Bonserio, 12’ mt tecnica Colorno tr, 18’ mt Bonserio tr Bonserio, 27’ mt Adorni nt

2015/16 - UNDER 16 - Colorno vs RPFC

 

 

Commenti da Facebook