UNDER 16: I gialloblu battono i diavoli

 
 

25-21, questo il risultato finale dell’incontro disputato domenica scorsa al Banchini di via Lago Verde e che ha visto i gialloblu di Daniele Gatti vincere meritatamente contro i rossoneri del Rugby Reggio. Una partita giocata con grinta e cuore contro un avversario decisamente migliorato rispetto al girone d’andata che a tratti ha messo in difficoltà una Rugby  Parma  in formazione inedita a causa di vari infortuni e della concomitanza con la partita del  Centro di Formazione alla quale hanno partecipato ben 5 gialloblu.

Il primo tempo vede  la Rugby Parma in vantaggio 13 a 7 grazie ad una meta e un calcio di Capitani e ad un’altra meta di Monica contro una meta trasformata del Rugby Reggio allo scadere.

Nel secondo tempo, Gutierrez va in meta, trasformata da Capitani, imitato dagli avversari. E’ ancora Capitani a trovare la quarta meta che vale vittoria e bonus; soltanto  allo scadere la terza meta rossonera che permette ai Diavoli di incassare il punto di bonus difensivo.

A fine partita il tecnico Gatti si è complimentato con tutta la squadra: “Non mi aspettavo una partita così – ha dichiarato – Sicuramente errori ci sono stati e avremmo potuto chiudere la partita con un punteggio più alto, ma dal punto di vista dell’impegno e della volontà di portare a casa il risultato non c’è niente da dire. Mi auguro di  vedere i ragazzi sempre cosi motivati”.

Il calendario ufficiale prevede una giornata di riposo, ma la squadra giocherà un’amichevole a Reggio Emilia:  un triangolare contro i padroni di casa e una squadra  americana.

RUGBY PARMA: Dizioli, Meyvis (Begani), Monica, Capitani, Todeschini, Silva, Vecchi, Gutierrez, Fedolfi, Adorni, Cantoni, Pozzi, Carboni, Guatelli, Strina.


Created with Admarket’s flickrSLiDR.

N.B.: essendo variate le modalità di presentazione delle gallerie fotografiche di FlickrSlidr, lo scorrimento delle foto non avviene più automaticamente. Utilizzare le frecce ai lati della foto per passare all’immagine successiva/precedente.

Commenti da Facebook