Under 16 – Granducato troppo forte, barrage in salita

Sul campo sintetico 1 di Moletolo, in una giornata di pioggia intensa, inizia la stagione dell’under 16 gialloblu cui tocca in sorte il Granducato Rugby come prima avversaria del barrage.

La squadra livornese di nuova costituzione si presenta con l’ossatura del Livorno che, lo scorso anno, si è aggiudicato il Trofeo degli Appennini ed è giunto al secondo posto del campionato nazionale. Il campo conferma che si tratta di una corazzata che coniuga grandi individualità con un’organizzazione di gioco evoluta, rapidità di esecuzione, organizzazione estrema nelle fasi statiche e furia nei punti di incontro.

Per contro, la Rugby Parma inizia la stagione come un cantiere che ha lo scopo di amalgamare i “senatori” con i ragazzi del 2001 che sono saliti di categoria; una sfida di grande impegno per gli allenatori Daniele Gatti, Matteo Bernini e il preparatore Alessandro Mattioli.

Il dominio della formazione labronica si concretizza nel punteggio finale (0-50) che non rende però onore alla prova di carattere messa on campo dai gialloblu e che indica ai nostri ragazzi il lavoro da fare per evolvere a quello che, per la categoria, è l’alto livello.

Fin dalla prossima partita in quel di Rosignano – Domenica 27 Settembre , autentico esame da dentro o fuori – la Rugby Parma è chiamata a riproporre sul campo di gioco quella stessa grinta mostrata con il Granducato e ad applicare una maggiore attenzione ad alcuni dettagli che, contro squadre di tale livello, si trasformano in mete subite; salita controllata sui calci, allineamento della difesa, calci di punizione che vanno in rimessa laterale, numero di giocatori assorbiti sui punti di incontro, comunicazione nei movimenti difensivi, contesa da “grillotalpa” nei punti di incontro.

Gli ultimi dieci minuti sono stati, per i nostri colori, i più emozionanti; la squadra è finalmente riuscita a ottenere possessi di qualità e in un’occasione ha messo sul campo una multifase che ha portato capitan Filippo Villani a un passo dalla linea di meta.

“La prima gara ufficiale di barrage è andata – ha commentato Daniele Gatti – abbiamo perso pesantemente e siamo consapevoli che il lavoro da svolgere è tanto, ma i ragazzi hanno risposto positivamente dal punto di vista caratteriale. La base su cui lavorare c’è, bisogna però rimboccarsi le maniche fin dal prossimo allenamento”.

Domenica 27 appuntamento a Rosignano con l’obiettivo della vittoria per giocarsi la permanenza nel girone Elite agli spareggi con la seconda classificata di un altro girone di barrage.

RUGBY PARMA: Adorni, Niro, Bonserio, Pattacini, Bianconcini, Caggeggi, Villani S., Ollari Ischimiji, Massolo, Gasparri, Rossi G. (45’ Zanichelli), Rossi T., Carli (50’ Braglia), Fochi (45’ Maggiani), Villani F.; a disposizione: Camorali.

Note: 35’ cartellino giallo Granducato per comportamento scorretto; 40’ cartellino giallo Rossi T. per avanti volontario. 

MARCATORI:
1° T:
3’ mt Granducato nt, 18’ mt Granducato tr , 23’ mt Granducato tr, 30’ mt Granducato nt
2° T: 41’ mt Granducato tr, 45’ mt Granducato tr, 50’ mt Granducato nt, 60’ mt Granducato nt

 2015/16 - UNDER 16 - RPFC vs Granducato - Barrage

 

Commenti da Facebook