UNDER 16: Ancora una vittoria e una sconfitta per le squadre gialloblù

Durante lo scorso weekend entrambe le formazioni gialloblù sono state impegnate in trasferta, rispettivamente a Reggio Emilia la squadra in lizza per la seminale che dà accesso alla Fascia 1 del campionato interregionale e a Pieve di Cento (BO) quella che partecipa al Campionato Regionale – Girone Ovest. Ecco com’è andata:

QUI REGGIO EMILIA:

Importante, ma sofferta vittoria, quella ottenuta domenica dal XV di Niero, Larini e Quagliotti. In trasferta, opposti agli storici rivali del Valorugby, i giovani gialloblù hanno faticato ad entrare in partita, a misurare avversari e volontà del direttore di gioco, ma una grande prova di carattere li ha portati a ribaltare un finale avverso che sembrava già scritto.

Gara tesa sin dalle prime battute. Gli avversari prestanti e tecnicamente preparati, abituati al campo sintetico dalle misure ridotte, si sono dimostrati determinati a difendere il proprio territorio. Prova di forza per i primi trenta minuti. Un susseguirsi di uno contro uno ruvidi e duri. Difese inviolate al termine e nessuna marcata supremazia. Avanti i padroni di casa di soli tre punti realizzati in seguito alla scelta di andare ai pali dopo una punizione fischiata in favore all’8’.

Nulla cambia all’inizio della ripresa. Reggio apre il gioco a sorpresa al 7’ spiazzando la difesa gialloblù e trova la meta alla bandierina. Impossibile trasformare. Sotto di undici punti, i ragazzi capitanati da Martin Martiotti, invece di abbattersi si affidano ad un sottile e sano cinismo che caratterizza l’ultima parte del match. Dieci minuti più tardi, da touche vinta, Simoni apre a Bordini. Ronchini in rincorsa segna pochi istanti più tardi, in prima fase, quasi centrale ai pali. Facile la trasformazione di Bordini. I secondi scorrono veloci, si punta al sorpasso. Valorugby pressato in difesa. Gioco a terra lungo la linea. A quattro minuti dal termine, Ugolotti si tuffa oltre e segna la meta del sorpasso. Allunga le distanze la trasformazione del preciso Bordini. Reggio vede sfuggirsi di mano un risultato che già dava per assodato e va in brain lock. La mancanza di tempo e lucidità vanificano ogni tentativo di recupero.

L’head coach Alessandro Niero: “Abbiamo sofferto nel primo tempo perché, nel campo stretto sul quale abbiamo giocato, non riuscivamo a mettere in pratica le cose semplici che avevamo preparato. Avvantaggiati i nostri avversari abituati a giocare un gioco stretto con raggruppamenti vicini. Nel secondo tempo, sotto nel punteggio, siamo riusciti a non perdere lucidità e a mantenere la calma, cosa che ci ha permesso di recuperare. Bravi i ragazzi di Reggio ad adeguarsi all’arbitraggio, cosa che noi non siamo riusciti a fare. Domenica prossima giocheremo a Parma la gara di ritorno. Mi auguro si riescano a mantenere calma e lucidità sin da subito e che eventuali difficoltà vengano risolte con meno frenesia rispetto a quanto accaduto a Reggio”.

RUGBY PARMA: Goni; Gazza (v. cap.), Ronchini, Bordini, A. Ferrari; Simoni, Comelli (31’ Mussi); Alfieri, Monica, Pozzi; Mariotti (cap.), Melegari; Ghiretti (45’ Bonnette), R. Ferrari, Ugolotti. Non entrati: Vietta e Faedda.  

Valorugby Emilia vs Rugby Parma: 8-14 (3-0), pt 1-4

MARCATORI:
1° T.:
8’ cp Valorugby
2° T.: 7′ mt Valorugby nt, 18’ mt Ronchini tr Bordini, 26′ mt Ugolotti tr Bordini 

Under 16 - Valorugby Emilia vs RPFC

QUI PIEVE DI CENTO:

Under 16 - FTGI Collegium Bo vs RPFC

Trasferta bolognese per i ragazzi di Trasatti, che iniziano a Pieve di Cento la qualificazione alla Fase Regionale contro la FTGI Collegium Bologna 2.

I gialloblù entrano in campo motivati e decisi a risollevarsi dopo le ultime sconfitte, ma gli avversari si dimostrano compatti ed atleticamente preparati, e per i primi quindici minuti la partita vede brevi scambi alla mano e molte mischie. Al 13′ sblocca il risultato Bologna con una meta non trasformata, la Rugby Parma cerca di reagire, ma dopo pochi minuti un trequarti bolognese raccoglie un calcio in attacco e si invola indisturbato in meta. Al termine del primo tempo Parma è sotto di 12 punti.

Alla ripresa del gioco, dopo appena tre minuti subisce nuovamente meta e trasformazione. La partita continua fra tentativi di sfondamento centrale dei gialloblù ed aperture laterali dei bolognesi ma il gioco si fa sempre più spezzettato, con la Rugby Parma schiacciata nella propria metà campo ma protagonista, a metà del secondo tempo, di un’acerrima e vincente difesa sulla linea di meta; ma il cuore non basta a bloccare Bologna che alla fine vince  38-0.

Il commento di coach Rocco Trasatti: “La partita non è andata come speravamo; sicuramente il campo pesante e la palla scivolosa non hanno aiutato i ragazzi ad esprimere gioco. Abbiamo ancora tanto su cui lavorare, ma sono convinto che la voglia ci sia e con il tempo ci toglieremo qualche soddisfazione. Vorrei ricordare che la maggior parte dei ragazzi che hanno giocato sono dell’annata 2005 e molti di loro hanno iniziato a giocare da poco. La cosa che non deve mai mancare è la grinta, requisito indispensabile per questo sport. Passando alla parte tecnica, posso affermare che l’assenza di un numero 10 di ruolo si fa sentire. Stiamo facendo un po’ di esperimenti per capire chi può essere il giocatore più adatto a ricoprire questo delicato ruolo. Sono fiducioso che i ragazzi, da qui alla primavera, riescano ad esprimersi al meglio. Il lavoro paga sempre e sia noi allenatori, sia i ragazzi, ce la metteremo tutta”.

RUGBY PARMA: Ghiretti; Barbarini, Morelli, Serventi, Delle Donne (Ferraguti); Pellegrini, De Sensi (cap.); Zanni, Aldoviti, Ablondi; Garotti (De Simone), Fuda; Consiglio, Pacciani (v. cap.), Donnini (Ofiri-Kissi). All.: Trasatti

FTGI Collegium Bologna 2 vs Rugby Parma: 38-0 (12-0), pt 5-0

MARCATORI:
1° T.:
13′ mt Bologna nt, 21′ mt Bologna tr
2° T.: 3′ mt Bologna tr, 21′ mt Bologna tr, 25′ mt Bologna tr, 27′ mt Bologna nt

Under 16 - FTGI Collegium Bo vs RPFC

Commenti da Facebook