Passo falso dell’under 16

La Molino Grassi Rugby Parma perde di misura, 14 a 15, con il Modena Junior Rugby giocando in casa una partita che con maggior attenzione e applicazione dei fondamentali del rugby avrebbe potuto vincere.

I gialloblu iniziano bene l’incontro mostrando un buon gioco alla mano e pressando gli avversari nella loro area dei 22. Questo lavoro dà i suoi frutti già al 9’ quando Derossi deposita l’ovale al centro dei pali. La successiva trasformazione di Landi porta la Rugby Parma sul 7 a 0. Per tutto il primo tempo i padroni di casa giocano prevalentemente nella metà campo avversaria ma con minor lucidità e “cattiveria” agonistica, non riuscendo a concretizzare buone opportunità di realizzazione. Anzi, è il Modena a sfruttare una disattenzione della nostra difesa riuscendo a segnare una meta che chiude il primo tempo sul punteggio di 7 a 5.

Gli ospiti iniziano in pressione il secondo tempo ma devono incassare una seconda meta al 10’ con una bella fuga all’ala di Landi che poi trasforma portando il punteggio sul 14 a 5.  Subito il break, il Modena Rugby si insedia stabilmente nella nostra metà campo e, complice un gioco frammentato, poco lucido e un po’ troppo remissivo dei gialloblu, realizza in successione due mete che ribaltano il punteggio portandolo sul 14 a 15. La tardiva e poco incisiva reazione dei padroni di casa frutta loro una punizione allo scadere del tempo che purtroppo non viene trasformata.

Si chiude così il quarto incontro di andata con la conquista di un solo punto in classifica in attesa del derby di domenica prossima con l’Amatori Parma.

MAN OF THE MATCH:  Lorenzo Landi (estremo)

MOLINO GRASSI RUGBY PARMA: Landi, Carta,  Mezzadri, Derossi, Amaniera (Virginio), Del Piano, Costella, Bondioli, Ghidini, Vignali, Pivetti, Maggi (Bourzama), Colla, Gelati, Calcagno; a disposizione: Briere, Twarowski, Burani, Tombolato.

MARCATORI:
1° T:
9’ mt Derossi tr Landi, 22’ mt Modena nt
2° T: 10’ mt Landi tr Landi, 16’ mt Modena nt, 24’ mt Modena nt

 
Created with Admarket’s flickrSLiDR.

Commenti da Facebook