Parma bagnato Parma fortunato: esordio vincente dell’under 16

È bello interpretare così, parafrasando il detto popolare “Sposa bagnata sposa fortunata”, l’esordio vincente della Molino Grassi Rugby Parma nel campionato Elite 2012-2013 nell’unica ora e mezza di pioggia intensa caduta in tutto il week end scorso. 

Il punteggio finale di 12-5 della partita giocata a Reggio Emilia sul campo del Rugby Reggio testimonia,  però, l’equilibrio della partita che, condizionata dal tempo, si è dipanata tra continue mischie, raggruppamenti, calci di rinvio e con poco, e spesso errato da entrambe le parti, gioco alla mano. 

Significativo il fatto che le due belle mete segnate dalla Molino Grassi Rugby Parma siano dell’avanti Bondioli in seguito ad una pressione vincente nei ventidue metri avversari della nostra mischia. 

La partita inizia con il Parma che risente della miglior organizzazione del pacchetto di mischia reggiano a cui contrappone una buona determinazione nel contrastare e vincere i raggruppamenti susseguenti. Una volta riequilibrata la situazione nella mischia, è la Molino Grassi Rugby Parma che inizia, nella seconda metà del primo tempo, a presidiare sistematicamente la metà campo avversaria concretizzando proprio allo scadere del tempo la prima meta con un bello scatto dalla mischia di Bondioli che depone l’ovale sull’angolo sinistro dell’area. La successiva tentata trasformazione di Calcagno non centra i pali. Il primo tempo si chiude sul 5 a 0 a favore degli ospiti. 

Pochi minuti di sosta e riprende il secondo tempo con i gialloblu determinati a segnare ancora. Infatti il gioco viene mantenuto nella metà campo avversaria e la pressione dà i propri frutti con la meta ancora di Bondioli che, staccatosi dalla mischia, depone centralmente la palla tra i pali. Questa volta Calcagno trasforma agevolmente. 12 a 0 il punteggio al nono minuto del secondo tempo. I ragazzi della Molino Grassi Rugby Parma continuano a mantenere il gioco in attacco ma, purtroppo, senza riuscire a concludere le azioni a causa di una serie di fuorigioco. Progressivamente e poi sistematicamente dal diciottesimo del secondo tempo il Rugby Reggio si installa nella nostra metà campo costringendo i nostri ragazzi sulla difensiva. La difficoltà nel gioco alla mano dei rossoneri, il forte contrasto dei gialloblu e una serie di falli commessi dagli avversari consentono di bloccare a lungo il punteggio maturato. Un esempio di questo gioco difensivo sono due pericolose e insistite azioni di sfondamento degli avversari fermate dai nostri ragazzi proprio sulla linea di meta e poi vanificate da falli commessi dagli avanti rossoneri. Solo al 31′ del secondo tempo il Rugby Reggio riesce ad andare in meta sulla estrema destra del campo dopo un mancato placcaggio dei nostri difensori. La mancata trasformazione ed il fischio dell’arbitro bloccano il punteggio finale sul 12 a 5 a favore dela Molino Grassi Rugby Parma

Questi 4 punti conquistati ben fanno sperare per il prosieguo del campionato anche se, riportando le parole dell’allenatore Marchi, “la squadra ed il gioco devono ancora crescere e migliorare”. 

MAN OF THE MATCH: Luca Bondioli (terza linea) 

MOLINO GRASSI RUGBY PARMA: Carta, Giampellegrini, Mezzadri, De Rossi, Costella, Bolzoni, Del Piano, Bondioli, Virginio (Ghidini), Vignali, Twarowski (Bourzama), Pivetti, Colla, Gelati, Calcagno; a disposizione: Briere, Burani, Landi, Tombolato. 

MARCATORI:
1° T: 30’ mnt Bondioli
2° T: 8’ mt Bondioli tr Calcagno, 31’ mnt Reggio

 
Created with Admarket’s flickrSLiDR.

Commenti da Facebook