UNDER 14: Una vinta e una persa nel triangolare di Piacenza

Per la squadra allenata da Quagliotti e Niero continua il filotto di trasferte. Emanuele Laghi ci racconta quella di domenica scorsa.

“Questa volta si è in quel di Piacenza per un triangolare che potremmo ribattezzare come ‘Della Via Emilia’, visto che dovremo affrontare i padroni di casa del Piacenza Rugby ed il Valorugby di Reggio.

Il primo incontro è con questi ultimi. I gialloblù, reduci da una sconfitta subita a Colorno, partono con il dente avvelenato ed attaccano fin dalle prime battute. Le manovre e le ruck sono efficaci e così in poco tempo Magnani a tutta velocità va in marcatura; un calcio sfortunato di Delai, che colpisce in pieno i pali, impedisce la trasformazione. I nostri ragazzi hanno il sopravvento in ogni parte del campo e, contrastando il gioco avversario, sanciscono la propria supremazia andando in meta altre due volte con Cocchi e ancora con Magnani, con entrambe le marcature trasformate da Delai. Si va al riposo in vantaggio per 19-0.

Il Valorugby non ci sta, basta un minuto del secondo tempo perché torni in partita con una meta trasformata. L’incontro si fa decisamente più equilibrato e ora sono i giocatori in maglia nera a mettere in campo il massimo delle proprie forze per recuperare lo svantaggio. I gialloblù subiscono così una seconda meta. Dopo un primo tempo giocato molto bene, sul 19-14, si fa largo il pensiero della classica beffa; la Rugby Parma però ha uno scatto d’orgoglio e, imbastendo una splendida azione, porta in meta uno scatenato Magnani. Delai trasforma con un bel calcio laterale. Mettiamo in cassaforte il risultato e nulla può il Valorugby, anche se sullo scoccare del fine partita segna un’ultima meta. Vinciamo 26-19.

Coach Quagliotti rimescola le carte per fare giocare tutti i convocati. La formazione che affronta il Piacenza è rivoluzionata. Ci si gioca la vittoria del triangolare, visto che il Piacenza ha battuto a sua volta la compagine reggiana. Si gioca con il piglio giusto, ma purtroppo non si concretizza. Il Piacenza, al contrario, è decisamente cinico e pragmatico e, avvalendosi di una velocissima ala, perfora sistematicamente la nostra difesa. In poco tempo il divario si fa pesante: andiamo sotto 21-0. Continuiamo a macinare gioco, ma le nostre azioni si spengono a pochi metri dalla meta.

Ci esponiamo al contropiede avversario fintanto che finalmente, nel secondo tempo, un paio di azioni da manuale alimentano per un attimo le speranze di un incredibile recupero, con il punteggio che si porta sul 21-14 per i padroni di casa. Il Piacenza spegne però immediatamente le nostre speranze andando a segno altre due volte. E’ troppo tardi per recuperare il distacco e il fischio finale dell’arbitro fissa il risultato sul 35-14. Il Piacenza fa suo l’incontro ed il triangolare”.

Valorugby Emilia vs Rugby Parma: 19-26

RUGBY PARMA: Adorni, Priolo (Didu), Magnani M., Calvi, Cantoni, Silvestri, Dodi, Delai, Cocchi (cap.), Laghi, Barbuto, Gosa (Mentani), Uva.

MARCATORI:
1° T.: 2′ mt Magnani M. nt, 4′ mt Cocchi tr Delai, 9′ mt Magnani M. tr Delai
2° T.: 1′ mt Valorugby tr, 10′ mt Valorugby tr, 12′ mt Magnani M. tr Delai, 15′ mt Valorugby nt

Rugby Piacenza vs Rugby Parma: 35-14

RUGBY PARMA: Magnani M. (Adorni), Petrazzoli, Boschi, Delai (Cantoni), Magnani F., Calvi, Bosi, Cocchi (cap.), Didu, Mentani, Rodolfi, Prati (Gosa), Martinelli.

MARCATORI:
1° T.: 1′ mt Piacenza tr, 12′ mt Piacenza tr, 14′ mt Piacenza tr
2° T.: 7′ mt Calvi tr Delai, 10′ mt Delai tr Calvi, 12′ mt Piacenza tr, 14′ mt Piacenza tr
Commenti da Facebook