UNDER 14: Positiva prova dei più giovani a Noceto

Prima di tuffarsi nel gran finale di stagione, con il trofeo Città di Treviso (ex Topolino) e la finale del Superchallenge Under 14 a Padova, l’under 14 gialloblù ha partecipato a Noceto al Big Challenge Simone Sau, appendice del Colla de Sensi.

La scelta degli allenatori è stata di schierare una formazione ampiamente rimaneggiata, dando spazio a tutti quei ragazzi che fin qui hanno avuto minori occasioni per giocare con soltanto tre o quattro “rinforzi” della prima squadra. Inoltre, tanto per dare un po’ di pepe in più alle partite e per sperimentare soluzioni nuove, quasi tutti i giocatori sono stati schierati fuori ruolo.

Non stupisce quindi che di sei partite, tre giocate al sabato e tre la domenica, i ragazzi gialloblù ne abbiano vinte una soltanto. Ma anche i match persi sono stati giocati tutti con grandissima determinazione e voglia di vincere rendendo molto difficile il compito agli avversari. Molto positiva, date le circostanze, quindi la prova dei più giovani.

Sabato il torneo è iniziato con il difficile match contro l’Amatori Union Milano che ha meritatamente vinto per 22-5 non senza faticare prima di trovare l’abbrivio vincente. La meta gialloblù porta la firma di Simoni. Nella seconda partita di girone la Rugby Parma ha sfoderato un’ottima prestazione contro l’Ostia: passati in vantaggio con Melegari, i gialloblù sono stati raggiunti e superati nel finale (5-7) solo per via della trasformazione dopo un match giocato al massimo nel quale hanno sfiorato per ben due volte la meta della vittoria. La terza partita, contro il Paese, è arrivata immediatamente dopo quella contro Ostia, senza nemmeno il tempo di tirare il fiato, ciò nonostante la meta di Melegari trasformata da De Sensi aveva permesso di portarsi sul 7-5 in proprio favore. I tanti cambi nella ripresa hanno poi portato ad una sconfitta (7-22) meno netta di quanto non dica il risultato.

Domenica mattina tutti di nuovo a Noceto per affrontare gli amici di Biella con i quali quest’anno c’è stato un bel gemellaggio. Biella passa in vantaggio in apertura di match, ma Donnini è bravissimo a firmare il pareggio. Nella ripresa, proprio all’ultimo secondo, è Melegari a schiacciare in meta per il meritato successo: 10-5. E’ quindi la volta di affrontare nuovamente Paese, ma la partita stavolta è nettamente più equilibrata rispetto a sabato ed è proprio la Rugby Parma a passare in vantaggio grazie a Ferrari che sfrutta un bellissimo calcio di Simoni. Paese trova il pareggio (5-5) non senza grande fatica e poi segna la meta della vittoria a pochi minuti dalla fine: 5-12. L’ultima partita è contro il Velate, e stavolta la formazione è realmente… rimaneggiata. I gialloblù partono a razzo e segnano con Bonnette; Scaffardi trasforma per il 7-0. Nella ripresa altra girandola di cambi dei quali approfitta Velate per ribaltare il punteggio e chiudere sul 14-7 in proprio favore.

L’esperienza di Noceto si chiude quindi con un 12° posto che non rispecchia quanto di buono fatto vedere in campo.

 

Commenti da Facebook