UNDER 14: Ottimo quinto posto all’ex Topolino

E’ finita con un ottimo quinto posto l’avventura dei ragazzi dell’under 14 al trofeo Città di Treviso. Un’avventura durata due giorni che ha visto i giovani gialloblù dominare letteralmente il girone di qualificazione e poi lottare alla pari contro le squadre più forti del torneo, contro le quali hanno ceduto di misura conquistando comunque i punti bonus difensivi. Ma andiamo con ordine.

Sabato il torneo prevede un menù impegnativo: girone da cinque squadre con quattro partite da affrontare, e da vincere per potersi aggiudicare la testa del gruppo e l’accesso al girone di semifinale che porta ai primi posti.

Il cammino inizia con un facile successo sulla squadra B del Modena. L’obiettivo di cogliere il bonus offensivo è raggiunto grazie alle mete di Bordini e Montali (due a testa) trasformate tutte da Gazza, più quelle di Aldoviti e Ronchini. 38-0 il risultato finale. Il secondo impegno è decisamente più impegnativo, perché di fronte c’è il quotato Paese, che la squadra B gialloblù aveva già affrontato per ben due volte nel torneo di Noceto (Big Challenge Sau) rimediando due sconfitte di misura. La partita inizia bene con la meta di Bordini trasformata da Gazza e continua ancora meglio con le marcature di Gazza e Ugolotti (doppia trasformazione di Gazza). Nel finale arriva anche la meta di Paese per il 21-5 che consegna altri quattro punti in classifica ai gialloblù. La mattina si chiude con il match con i romani del Flaminia ed è di nuovo Bordini a farla da padrone: il centro gialloblù segna le prime due mete, poi ci pensano Monica e Ronchini ad arrivare a quota quattro (sempre trasformate da Gazza) per un nuovo bonus offensivo. Finale 28-0.

Dopo il pranzo si torna in campo nel pomeriggio per la sfida decisiva per il successo nel girone contro Montebelluna A. L’inizio è difficile e i ragazzi gialloblù subiscono una meta (non trasformata) che rischia di compromettere il cammino nel torneo, ma la reazione è imperiosa e ancora Bordini trova la meta del pareggio. Gazza è implacabile e centra i pali per il 7-5 conclusivo.

I ragazzi tornano nel ritiro di Jesolo con il primato e con la soddisfazione di aver fatto tutto per bene. Meritatissimo il pomeriggio in piscina.

Domenica mattina è la volta del girone di semifinale e gli avversari sono fortissimi: Benetton Treviso e Modena A. Il primo match, contro i trevigiani, è subito complicato ed è la Benetton a passare in vantaggio, ma senza trasformare. La reazione gialloblù è ottima e si arriva sui cinque metri avversari con una mischia a favore di Parma. Purtroppo un avanti vanifica l’attacco e Treviso riesce a liberare chiudendo sul 5-0 la partita. Dopo il pareggio 5-5 fra Modena e Treviso i gialloblù tornano in campo contro Modena sapendo di poter a quel punto puntare al massimo al secondo posto del girone ma lottano con grande generosità. La spunta Modena di una sola meta, 7-0, e Parma si deve accontentare di un secondo punto di bonus difensivo. In finale ci va così il Modena, che perde al Monigo con Verona, mentre la Benetton vince la finale per il terzo posto.

La Rugby Parma, in virtù dei due punti in classifica, chiude al quinto posto con un pizzico di rammarico ma con la consapevolezza di aver sempre giocato alla pari con tutte le avversarie.

La stagione si concluderà fra due settimane con la finalissima del Superchallenge a Padova, dove i giovani gialloblù andranno senza favori del pronostico ma con la consapevolezza di potersi battere con chiunque senza timori reverenziali.

RUGBY PARMA:  Montali, Arena, Ronchini, Bordini, Gazza, Lanfranchi, Mussi, Mariotti, Melegari, Ferrari, Monica, Simoni, Ugolotti; entrati nel corso delle partite: Bonnette, Pacciani, Goni, Aldoviti, Morelli, Pellegrini, Comelli. Allenatori: Niero e Quagliotti.

 

Commenti da Facebook