Under 14 – Monologo Parma

La squadra guidata da Filippo Marchi e Nicolò Signorini torna sui propri campi di Via Lago Verde e rispetta gli avversari di turno, Noceto e Lanfranco Modena, dilagando in entrambi gli incontri.

I tecnici optano per un interessante esperimenti di “contaminazione”, suddividendo i reparti per annate; nella prima partita, contro Noceto, la Rugby Parma schiera la mischia con i ragazzi del 2001, mediana e tre quarti del 2002. Capitanati da Gabriele Carli, in maglia bianca, i gialloblu iniziano un monologo che durerà per l’intera partita. Già al 5′ Pietro Rodolfi apre le danze (5-0), doppiato al 10′ da Giacomo Rossi (10-0), al 13′ da Samuele Colacino (15-0), al 16′ ancora da Giacomo Rossi, con trasformazione di Matteo Sorio (22-0) e al 19′ da Gianmarco Mazza, con trasformazione di Marcello Frati (29-0). Il primo tempo si chiude sul punteggio di 29-0, ottenuto nonostante un ritmo tranquillo.

u14 -foto 1

Il secondo tempo prosegue sulla falsariga del primo e si gioca a una metà campo,-. La squadra regala al pubblico, accorso numeroso, le marcature al 5′ di Davide Sartori, uno dei tanti ex, trasformata da Matteo Sorio (36-0), di nuovo di Davide Sartori al 17′ (41-0), di capitan Gabriele Carli al 21′ (46-0) e, in chiusura, di Gianmarco Mazza, trasformata da Matteo Sorio (53-0).

La seconda partita vede i gialloblu capitanati da Luca Adorni mettere in scena una fotocopia della partita precedente, schiacciando il pur prestante Lanfranco e giocando a “porta romana” per l’intero incontro. Apre le danze capitan Luca Adorni al 5′ (5-0), doppiato al 13′ da Giovanni Bianconcini, con trasformazione di Luca Adorni (12-0), che su una serie di punti di incontro veloci coglie le guardie nel sonno. Al 15′ è il turno di Marco Maggiani, con trasformazione di Luca Mattioli (19-0), al 23′ si ripete Giovanni Bianconcini, con trasformazione di Marco Maggiani (26-0); chiude il primo tempo al 25′ la meta di Marco Maggiani con trasformazione di Cesare Borges (33-0).

foto 2

Non cambia lo scenario nel secondo tempo, in cui apre le danze Marco Maggiani al 4′, con trasformazione di Luca Adorni (40-0), prosegue al 15′ lo stesso Marco Maggiani con trasformazione di Luca Mattioli (47-0), conclude l’elettrico Pietro Zurlini al 25′ con trasformazione di Luca Mattioli (54-0). Da segnalare che nel corso del secondo tempo la Rugby Parma rimane in superiorità numerica gli ultimi sette minuti per un cartellino rosso comminato a un avversario per un morso a Luca Adorni.

Centosette punti segnati e zero subiti sono la sintesi del pomeriggio in via Lago Verde; l’auspicio è che in un futuro molto prossimo il Comitato Regionale riveda l’impostazione dei calendario cosicché le sfide avvengano tra squadre di livello simile, in modo da potersi preparare adeguatamente ai prossimi tornei.

Commenti da Facebook