UNDER 14: La Rugby Parma vince il triangolare casalingo

E’ una sfida inedita quella che vede la squadra allenata da Quagliotti, Trasatti e Zanichelli impegnata sui campi di casa in occasione del triangolare con due compagini bolognesi: Rugby Pieve e Reno Bologna. Le tre formazioni si incontrano per la prima volta e già dalle prime fasi di riscaldamento si scrutano a vicenda per capire la consistenza dell’avversario.

La prima sfida vede i padroni di casa contro il Rugby Pieve. Al calcio d’inizio si capisce subito che per la Rugby Parma non sarà una passeggiata; l’avversario si rivela ostico e compatto. Nelle prime fasi le forze si elidono, nessuna delle due squadre riesce a trovare il bandolo della matassa, finché un’azione a fil di linea sull’estrema sinistra libera l’accelerazione di Bordini che segna la prima meta. Calvi trasforma facilmente. Ma è proprio vero che una rondine non fa primavera e la partita sembra ribaltarsi: prima Faissal è costretto a bloccare a pochi metri dalla meta l’involata di un velocissimo avversario, poi il Pieve con un’abile offensiva pareggia i conti. Sono passati 10 minuti ed è tutto da rifare. I gialloblù si rimboccano le maniche e segnano subito la seconda meta non riuscendo però a trasformarla. A ulteriore dimostrazione della levatura dell’avversario, il vantaggio dura pochi minuti prima che un intercetto consenta un contropiede micidiale da parte del Pieve che ribalta il risultato. La fine del primo tempo vede così gli ospiti in vantaggio 12-14.

Nel secondo tempo risulta evidente che i gialloblù hanno compreso che per poter piegare l’avversario non possono lesinare le forze e mettono finalmente in campo tutta la loro potenza e abilità tecnica iniziando a macinare gioco. Un Bordini in stato di grazia segna per la terza volta e, non ancora sazio, realizza una trasformazione laterale di rara bellezza e potenza. Il Pieve non ci sta e cerca in tutti i modi di controbattere. I padroni di casa vanno in affanno ma, pur costretti ad una difesa all’arma bianca, non subiscono marcature, anzi è di nuovo Bordini a segnare in contropiede, portando il risultato sul 26-14. Ma gli ospiti non demordono e negli istanti finali riescono a segnare un’ulteriore meta che non serve però a colmare lo svantaggio acquisito. Il fischio finale sancisce la vittoria gialloblù 26-19 di questa partita avvincente.

L’ultimo match vede la Rugby Parma, per l’occasione in pettorina bianca, affrontare i gialloblù della Reno Bologna che, a loro volta, appena prima hanno battuto il Pieve. Il vincitore di questo incontro, quindi, si aggiudicherà la vittoria finale del triangolare. Entrambe le formazioni hanno meno forze e lucidità. La Reno mette in campo un gioco di forza molto ruvido, ciononostante i padroni di casa mantengono un maggior possesso di palla. Ci pensa il solito Bordini e togliere le castagne dal fuoco, rubando letteralmente la palla all’avversario e segnando la prima meta del match. Un bellissimo duetto Bordini-Faissal dà vita ad un’ottima azione che si conclude con un’ulteriore meta da parte di Faissal che, con la trasformazione di Calvi, porta il punteggio sul 12-0. La Reno vuole assolutamente accorciare le distanze e, con un’azione insistita, costringe una Rugby Parma allo stremo ad una estenuante difesa. Alla fine arriva la segnatura avversaria, ma il match si chiude con la vittoria 12-5 dei padroni di casa.

La Rugby Parma si aggiudica così uno splendido triangolare; onore agli abili avversari che hanno dato del filo da torcere ai vincitori.

Rugby Parma vs Pieve di Cento: 26-19 (12-14)

RUGBY PARMA: Cantoni (Priolo), Laghi (Delledonne), Bordini, Simoni, Faissal (Faedda), Calvi, Dodi, Monica, De Simone (Melegari), Cocchi (Barbarini), Vietta (Ferraguti), Bassi, Drago (Ugolotti).

MARCATORI:
1° T: 6′ mt Bordini tr Calvi, 12′ mt Pieve tr 13′ mt Bordini nt, 15′ mt Pieve tr
2* T: 2′ mt Bordini tr Bordini, 9′ mt Bordini tr Calvi 15′ mt Pieve nt

Rugby Parma vs Reno Bologna: 12-5 (5-0)

RUGBY PARMA: Faedda (Laghi), Cantoni, Simoni (Priolo), Bordini, Delledonne (Faissal), Calvi, Dodi, Melegari (Drago), Cocchi, Ugolotti (De Simone), Barbarini (Ferraguti), Vietta (Bassi), Monica

MARCATORI:
1° T: 5′ mt Bordini nt
2° T: 7′ mt Faissal tr Calvi, 15′ mt RENO nt

Commenti da Facebook