UNDER 14: La Rugby Parma vince il Memorial Amatori

Di ritorno dal Super Challenge di Mogliano e da un’amichevole giocata tra le mura amiche, la squadra allenata da Quagliotti, Trasatti e Zanichelli è stata di nuovo chiamata ad un importante appuntamento: la 31ª edizione del Memorial Amatori, importante torneo che ogni anno attira numerose compagini del rugby giovanile italiano nella bella cornice della Cittadella del Rugby di Parma. Per fare spazio ed assistere al match delle Zebre impegnate nel campionato Guinness PRO14, il torneo ha previsto una novità assoluta: la disputa di incontri in notturna.

Fin dal primo pomeriggio di sabato, la Rugby Parma ha affrontato ogni singolo match con una risolutezza e una padronanza di gioco tali da aggiudicarsi la vittoria di tutti gli incontri, subendo un’unica meta  nella semifinale, terminata abbondantemente dopo le 22. Ai ragazzi va il grande merito di non aver mai perso la concentrazione in un così lungo lasso di tempo, conquistando meritatamente la finale per il 1°-2° posto del giorno successivo.

Alle 15 di domenica, nello splendido stadio Lanfranchi è andata così in scena la sentitissima finale. Ecco il racconto di Emanuele Laghi:

“I nostri avversari sono i padroni di casa dell’Amatori Parma Rugby. Si tratta quindi del derby per eccellenza e come tale è aperto alla classica tripletta 1 X 2. In un clima festoso con musica e calorosi incitamenti dalle tribune stipate di gente, parte il match con le compagini che cercano di chiudere ogni pertugio in cui l’avversario possa incunearsi. Sulla carta i nostri ragazzi sono più forti ma si sa che l’Amatori darà il 1000% pur di non subire una sconfitta tra le mura casalinghe. I gialloblù spingono sull’acceleratore, ma i blucelesti calciano sistematicamente riportando il gioco nella metà campo avversaria. La Rugby Parma è così costretta ogni volta ad imbastire una nuova azione che però si spegne puntualmente sulla trequarti, fin tanto che una ancor più veloce manovra sulla destra permette a Bordini di esprimere tutta la propria velocità ed involarsi in meta. Musica a tutto volume e tripudio dei tifosi sugli spalti.  La posizione molto defilata non permette la difficile trasformazione. Si va così al riposo in vantaggio per 5-0.

Si invertono i campi ma la musica non cambia, con la Rugby Parma sempre padrona del campo e del pallone e l’Amatori impegnata nel tentativo vano di spezzare l’azione avversaria, I sistematici assalti di Monica e Simoni costringono gli avversari ad una strenua difesa, ma non c’è nulla da fare, Ugolotti sfonda e segna la seconda meta; per le trasformazioni invece non è giornata. Gli ospiti sanciscono il proprio dominio imbastendo l’ennesima azione di ottima fattura che partita, dalle mani sapienti di Mussi, passata con scambi veloci fra Monica, Ugolotti e Simoni si conclude con la terza e conclusiva meta proprio di quest’ultimo. Al triplice fischio dell’arbitro i caschetti volano e ci si abbraccia festanti. Il Memorial Amatori si tinge di gialloblù grazie a questo gruppo unito di ragazzi che non finisce di stupirci. Davvero una vittoria meritata”.

RUGBY PARMA: Barbarini, Barbuto, Bassi, Bordini, Calvi, Cantoni, Cocchi, Consiglio, De Simone, Delledonne, Dodi, Drago, Fuda, Laghi, Melegari, Monica, Mussi, Priolo, Simoni, Ugolotti. All.: Quagliotti, Trasatti e Zanichelli.

TABELLINI:

ELIMINATORIE:

RUGBY PARMA vs ASR MILANO: 50-0
1′ mt Cocchi nt, 3′ mt Ugolotti tr Mussi, 6′ mt Bordini tr Mussi, 8′ mt Bordini tr Mussi, 9′ mt Simoni nt, 11′ mt Melegari nt, 14′ mt Simoni tr Mussi, 15′ mt Monica tr Mussi

RUGBY PARMA vs ETRUSCHI LIVORNO: 19-0
2′ mt Monica nt, 8′ mt Bordini tr Mussi, 10′ mt Bordini tr Mussi

RUGBY PARMA vs NUOVA RUGBY ROMA: 31-0
1′ mt Monica tr Bordini, 2′ mt Simoni tr Mussi, 5′ mt Laghi tr Bordini, 10′ mt Fuda nt, 14′ mt Melegari nt

QUARTI DI FINALE:

RUGBY PARMA vs CUS GENOVA: 12-0
3′ mt Monica nt, 11′ mt Ugolotti tr Bordini

SEMIFINALE:

RUGBY PARMA vs EXPERIENCE SCHOOL L’AQUILA: 19-7
1′ mt Simoni tr Bordini, 3′ mt Bordini nt, 13′ mt Bordini tr Bordini

FINALE:

AMATORI PARMA vs RUGBY PARMA: 0-15
1°T: 13′ mt Bordini nt
2°T: 4′ mt Ugolotti nt, 15′ mt Simoni nt

 

Commenti da Facebook