UNDER 14: La Rugby Parma stacca il biglietto per la finale del Superchallenge

E’ stata durissima, e anche lunghissima, ma alla fine ce l’abbiamo fatta: l’under 14 della Rugby Parma è in finale nell’edizione 2017-18 del Superchallenge!

Non è bastato sudare in campo nell’ultima tappa stagionale, in programma il 25 aprile: i giovani gialloblù hanno dovuto attendere altri due giorni prima di avere la conferma ufficiale di aver conquistato l’agognata finale. Ma andiamo con ordine.

La tappa padovana, ultima in programma per quest’anno nel Superchallenge, vedeva Parma in girone con Gispi Prato e Petrarca Padova, due avversari decisamente tosti. Il debutto era comunque positivo, con una vittoria contro i toscani più netta di quanto non dica il risultato finale di 10-7, maturato grazie alle mete non trasformate segnate da Riccardo Ferrari e Gianluca Arena. Inutile la meta del Gispi negli ultimissimi minuti di gioco.

Per vincere il girone bisognava però battere il favorito Petrarca Padova, che già ci aveva superato nella tappa di Mogliano con il minimo scarto di una meta a zero. Anche stavolta la lotta è durissima e molto equilibrata. Il Petrarca passa in vantaggio ma non trasforma, poi Francesco Gazza trasforma un piazzato per il momentaneo 3-5.  A questo punto basta un altro piazzato per vincere, ma è il Petrarca a trovare i pali per il definitivo 3-8 che ci lascia in seconda posizione.

Nella semifinale troviamo Modena, che quest’anno in campionato abbiamo già battuto due volte su tre, ma l’approccio alla partita è sbagliato sin dal primo minuto e i cugini emiliani hanno la meglio con un netto 14-0 che non ammette repliche.

Si va così alla finale per il settimo posto con la forte Capitolina Roma. La partita è una vera battaglia combattuta colpo su colpo. Gli avversari sfruttano un varco centrale con l’estremo e passano in vantaggio per 7-0, ma i gialloblù non mollano. Dopo una serie ripetuta di tentativi è Samuele Bordini a trovare a sua volta il varco giusto per involarsi verso la meta e schiacciare fra i pali. Facile la trasformazione di Gazza per il 7-7 finale.

Sul momento l’organizzazione assegna la vittoria alla Capitolina per l’età. Si torna quindi a casa un po’ abbattuti ma anche preoccupati che l’ottavo posto possa escludere la Rugby Parma dalla finalissima. Il giorno dopo, però, i dirigenti gialloblù rifanno i conteggi dell’età dei ragazzi e scoprono che gli organizzatori si sono sbagliati: per pochi giorni la squadra più giovane è quella di Parma. Immediato parte il ricorso e nella serata di giovedì arriva l’ufficialità: la vittoria e il settimo posto sono parmigiani. Però non basta, i calcoli per stabilire le 12 squadre qualificate alla finale non sono conclusi.

Bisogna quindi aspettare il giorno dopo, ma il tanto sospirato annuncio finalmente arriva: siamo veramente in finale!

Il 27 maggio, dunque, i gialloblù torneranno a Padova per difendere il titolo conquistato un anno fa a Colorno. Partiranno in terza fascia e senza i favori del pronostico, ma nulla è precluso e sognare non costa nulla. Prima però ci sono altri due tornei da onorare: quello di Noceto e il Città di Treviso (ex Topolino).

In bocca al lupo ragazzi!

U14 al Superchallenge di Padova

Commenti da Facebook