Under 14: impegni di fine marzo a due facce

Due gli impegni sportivi ai quali ha preso parte l’under 14 gialloblu a fine marzo; due le squadre messe in campo in entrambe le occasioni; due le facce dal punto di vista dei risultati.

1) Roma, domenica 18 marzo: in una bellissima giornata di sole, i campi dell’Acqua Acetosa ospitano il Primo Torneo Nicola Alonzo. In concomitanza con la partita del VI Nazioni, squadre provenienti da tutta Italia si sfidano nel Torneo organizzato dalla US Primavera in ricordo di  un grande maestro di rugby che ha contribuito all’educazione e alla crescita personale e sportiva di centinaia di rugbisti di tutte le età. Tra le tante squadre, anche due formazioni targate Molino Grassi Rugby Parma. Una prestazione sottotono i cui risultati non sono quelli che il team tecnico si aspetta, soprattutto da parte della squadra dei “vecchi”; i “piccoli” danno comunque il meglio di sé in ogni gara disputata e riescono a incamerare esperienza. (Per risultati e classifiche visita il sito dell’US Primavera)

Molto bella e avvincente l’esperienza della partecipazione allo stadio Olimpico in occasione della partita Italia vs Scozia vissuta dai nostri ragazzi insieme alle loro famiglie.

 ****************

2) Parma, sabato 24 marzo: il concentramento casalingo vede la squadra gialla vincere agevolmente contro l’Academy 3 col risultato di 38 a 14.


Created with Admarket’s flickrSLiDR.

La squadra blu, invece, perde di due soli punti (21 a 19) contro il quotatissimo Ferrara.


Created with Admarket’s flickrSLiDR.

Da sottolineare il fatto che entrambe le squadre sono riuscite finalmente a mettere in campo cuore, tecnica e qualità di gioco. Il gruppo ha dimostrato di saper lavorare e tutti i ragazzi sono sulla buona strada; se sapranno proseguire su questo cammino di lavoro costante insieme ai tecnici, di forza di volontà e di voglia di vincere, riusciranno sicuramente a togliersi tante soddisfazioni anche in termini di risultati.

Due, infine, i fattori da sottolineare: da un lato, l’importanza di essere riusciti a mettere in campo in entrambe le occasioni due squadre consentendo a ben 35 atleti di giocarsi la loro partita; dall’altro, la consapevolezza che sia a Roma che a Parma sia scattata una molla importante che fa ben sperare per gli impegni futuri.

Avanti così, dunque, con impegno e voglia di divertirsi tutti insieme sul campo!

Commenti da Facebook