UNDER 14: Domenica dal doppio volto al “Banchini”

Ancora un successo per l’under 14 gialloblù di Niero e Quagliotti nel campionato regionale. Domenica scorsa ospitavano in via Lago Verde i pari età del Colorno in un derby che si preannunciava caldissimo. E così è stato. I biancorossi venivano a Parma reduci da un ottimo piazzamento nella prima tappa del Superchallenge giocata a Prato e con la convinzione di poter fare il colpaccio anche qui. In realtà a spuntarla alla fine sono stati i giovani della Rpfc con un risultato che rispecchia bene l’andamento della partita: 24-21.

Il match è stato combattutissimo e sempre con il risultato in bilico, con Parma decisamente migliore nel primo tempo e Colorno superiore nella ripresa. Ad aprire le marcature è stato Filippo Simoni, la cui meta non è stata trasformata. A scavare un primo distacco è stato poi Francesco Ronchini con una bella corsa e la trasformazione di Francesco Gazza ha portato il risultato parziale sul 12-0. Il Colorno però non molla e accorcia subito le distanze con una meta trasformata che vale il 12-7. I gialloblù continuano a macinare gioco, soprattutto con gli avanti, e a conquistare metro su metro fino a portarsi nuovamente in meta con una bella azione corale conclusa da Samuele Bordini. La trasformazione di Gazza manda i ragazzi al cambio di campo sul 19-7.

Nel secondo tempo i colornesi appaiono più determinati e i gialloblù sembrano pagare la fatica di un gioco redditizio ma anche molto dispendioso. Così  arrivano due mete consecutive dei biancorossi, entrambe trasformate, che permettono agli ospiti di portarsi in vantaggio: 21-19 per Colorno a pochi minuti dalla fine. La grande determinazione e la voglia di non mollare della Rpfc hanno però la meglio e con un grandissimo gioco corale Parma torna in vantaggio grazie alla meta ancora di Filippo Simoni che non viene trasformata per il 24-21. Gli ultimi istanti di gioco sono al cardiopalma: Colorno lancia il cuore oltre all’ostacolo e schiaccia Parma sulla linea di meta ma la difesa gialloblù è strepitosa e ferma anche l’ultimo assalto proprio a pochi passi dal sorpasso.

Finisce così con un successo sofferto ma meritato che è di buon auspicio per l’esordio nel Superchallenge che avverrà nella tappa di Milano domenica 26.

Nella seconda partita della giornata, i più piccoli del 2005, con qualche rinforzo dei 2004, hanno affrontato in uno scontro impari i 2004 dei Lyons Valnure. La differenza di età e di esperienza si è fatta sentire e i piacentini hanno potuto dilagare trovando una vittoria molto netta. Buona, nonostante il punteggio finale sia molto penalizzante, la prova di carattere dei piccoli gialloblù che domenica dopo domenica stanno migliorando e acquistando esperienza in un campionato molto diverso dal minirugby.

Commenti da Facebook