Trofeo “Romano Rossi”



Domenica 27 ottobre 2013
, in occasione del derby Rugby Parma Fc 1931 vs Rugby Noceto Fc, il trofeo al miglior giocatore (il secondo centro nocetano Luca Carritiello) è stato intitolato,  a 25 anni dalla scomparsa, a un altro “grande” della Rugby Parma e del rugby in generale: Romano Rossi.

Il mitico pilone gialloblu degli anni ‘50 e ’60 disputò 14 campionati di Serie A nella Rugby Parma collezionando 184 presenza e riuscì anche a conquistare lo scudetto del 1954/55, il secondo della Società gialloblu, nella quale passò tutta la sua vita da giocatore, ad eccezione di due anni trascorsi tra le fila delle Fiamme Oro di Padova (durante il servizio militare) con cui conquistò uno scudetto, insieme agli amici Giancarlo Dondi e Paolo Quintavalla.

Dopo aver appeso gli scarpini al chiodo, negli anni ‘60 e ’70 Romano si dedicò per anni ad allenare nella Rugby Parma, prima la serie A e poi le giovanili, con grande competenza e con quella grande passione che riuscì anche a trasmettere a generazioni di giovani giocatori. Possedeva un carattere aperto e gioviale, oltre ad una innata simpatia e sincerità e tutte le persone che ebbero il piacere di conoscerlo apprezzarono molto le sue notevoli qualità umane.

Romano non ebbe figli maschi, ma riuscì comunque  a coinvolgere nella sua grande passione per il rugby e per i colori gialloblu la figlia Paola e la moglie Laura, da anni segretaria e preziosa collaboratrice della Rugby Parma


Created with Admarket’s flickrSLiDR.

Tutte le foto sono tratte dal libro di Silvio BocchiRUGBY PARMA F.C.  – 75 anni di cronaca” pubblicato nel 2006.

Commenti da Facebook