Serie B: punto di bonus difensivo contro Lecco

La lista degli indisponibili continua ad allungarsi in questa tribolatissima stagione e  i tecnici De Marigny e Bot attingono a piene mani al vivaio gialloblu che, fortunatamente, “sforna” atleti in grado di ben figurare nel campionato seniores. Ottimo debutto in serie B nel ruolo di pilone destro  del giovane Andrea Silvestri, classe ’97, insieme ai coetanei Manganiello (“veterano” della formazione seniores), Gelati, Calcagno, Walter e Colla.

La partita è decisa dalla mischia parmigiana che non riesce in nessuna occasione a contrastare quella lombarda e che non può quindi alimentare il gioco dei trequarti che, nelle poche occasioni in cui entrano in possesso di  palloni di qualità, riescono spesso ad impensierire gli avversari, come dimostrano le due mete segnate al pari degli ospiti. Di contro, Lecco mostra una touche deficitaria con molti lanci sporcati o rubati dai saltatori gialloblu.

Nella prima parte dell’incontro le squadre non riescono a fare gioco e la partita ristagna tra le linee dei 22. E’ Lecco a sbloccare il risultato sfruttando una maul seguita da una serie di percussioni che i padroni di casa non riescono a difendere efficacemente. Al 30′ un piazzato degli ospiti porta lo score sullo 0-10. Sono poche le occasioni utili ad impensierire la retroguardia avversaria; in una di queste, proprio allo scadere del primo tempo, la palla viene tenuta alta in area di meta dalla difesa lecchese.

Nel secondo tempo i gialloblu sembrano trovare più facilmente la via della meta e, dopo solo 2 minuti, Samuele Pelagatti sfrutta un bel buco del subentrato Silvestri e si tuffa oltre la linea, trasformando poi al piede. Al 26′ Lecco allunga di nuovo con Alippi che, incredibilmente, passa attraverso tre placcaggi troppo morbidi, sull’out di destra e va indisturbato a segnare tra i pali. La risposta è affidata al calciatore di giornata, Pelagatti, che, nonostante un fastidiosissimo vento trasversale ininterrotto, trasforma un piazzato e porta i gialloblu sotto al break. Ma passano soltanto pochi minuti e gli ospiti si riportano avanti sempre con un calcio che il signor Franco assegna sotto ai pali.  Ultimi assalti del padroni di casa con un piazzato che non va a segno al 34′ e la meta di Caselli che prende d’infilata la retroguardia bianco azzurra dopo che Gozzi, in pressione sul mediano avversario, si procura un pallone nella zona dei 22.

“La squadra ha dimostrato ancora una volta di avere due volti – ha commentato il team manager Gonzalo Martín “Mono” Gutierrez – e di affrontare il campionato in due modi opposti. Da un lato, ha mostrato per otto fasi un bel gioco veloce, alla mano, come richiesto da Roland De Marigny, con una buona occupazione dello spazio che l’ha portata a segnare la meta; ha saputo anche mettere sotto pressione gli avversari portandoli a commettere vari errori. Dall’altro, si è invece fatta portare indietro da un solo avversario che dopo essersi rialzato è riuscito a liberarsi di ben tre giocatori. Questa è la squadra che dopo aver saputo fronteggiare e battere Milano, ha pareggiato con Novara. Purtroppo il tanto lavoro fatto da inizio campionato non si vede in campo o soltanto a sprazzi. Roland ha chiesto ai ragazzi di impegnarsi al massimo nelle prossime due settimane per togliersi qualche soddisfazione. Loro si allenano e giocano per passione, dopo ore di lavoro o di studio;  in partita, indipendentemente dal risultato, devono quindi cercare in tutti i modi di divertirsi, cosa che sicuramente non è avvenuta in questi ultimi incontri”.

SCARICA I RISULTATI DELLA GIORNATA E  LA CLASSIFICA AGGIORNATA

Punteggio: 17-20 (pt 0-10)CASELLI MOM

Arbitro: Matteo Franco

MAN OF THE MATCH: Giovanni Caselli (seconda linea) vincitore del trofeo “Piero Gasparri”

RUGBY PARMA: Fontana (19′ st Walter), Rossi (33′ st Iemmi), Manganiello, Padovani, Massera, Pelagatti S., Gozzi, Cavazzini, Gelati (29′ st Calcagno), Slawits, Cardozo (25′ Colla), Caselli, Marku (1′ st Silvestri), De Rosa (25′ st Di Summa), Pelagatti M. (12′ st Palma)

MARCATORI:

1° T: 18′ mt Lecco tr, 30′ cp Lecco

2° T: 2′ mt Pelagatti S. tr Pelagatti S., 26′ mt Lecco tr, 30 cp Pelagatti S., 36′ cp Lecco, 39′ mt Caselli tr Pelagatti S.

2015/16 - 1° XV - RPFC vs Lecco (Foto Basi) FOTO DI ALBERTO BASI   2015/16 - 1° XV - RPFC vs Lecco (Foto Sicuri)

FOTO DI ANDREA SICURI

 

 

Commenti da Facebook