PRIMO XV: La Rugby Parma scivola sul fango del “Banchini”

Su un “Banchini” flagellato da pioggia gelida e vento di tramontana, con un terreno reso viscido dal fango che ha incanalato inevitabilmente la partita sui binari del gioco chiuso e dello scontro tra gli avanti, la Rugby Parma è scivolata, subendo il sorpasso di misura al “photo finish” da parte del Florentia dopo aver chiuso la prima frazione in pareggio ed esser stata in vantaggio per tutto il secondo tempo.

Sparuto, diversamente dal solito, il gruppo di fedelissimi che, incuranti delle pessime condizioni meteorologiche, hanno sostenuto la squadra dalle gradinate.

Partono subito in vantaggio i toscani che, alla prima azione in attacco, organizzano una maul che termina in meta per i primi 5 punti. Sarà proprio la maul avversaria a creare grande difficoltà ai gialloblù per tutta la partita, diventando l’arma vincente degli ospiti. Caselli e compagni reagiscono, e conquistano una superiorità territoriale che i fiorentini contrastano ricorrendo a numerosi falli. Al 29′, Lauri agguanta il pareggio andando a marcare al termine di un’azione alla mano sulla destra. Al 33′ la serie di falli del Florentia viene sanzionata con un cartellino giallo. In superiorità numerica, i gialloblù hanno l’occasione per allungare, ma, prima una palla portata in area di meta con una maul viene giudicata tenuta alta dal direttore di gara, poi una palla calciata in contropiede nei 10 metri avversari, viene recuperata in extremis dalla difesa toscana.

La ripresa inizia nel migliore dei modi, con Bosco che va a segno al termine di una bella azione alla mano. Due minuti dopo, gli ospiti provano ad accorciare ma il calcio esce di lato. Non sbaglia, invece, al 20′ Righi Riva che allunga su punizione per il 15-5. La partita pare incanalata, anche se faticosamente, sui binari giusti e anche la meta di punizione, assegnata per una maul fatta crollare in prossimità della linea, sembra soltanto un episodio, anche perché, al 33′ Righi Riva allunga ancora portando il punteggio sul 18-12. I fiorentini però mostrano maggior determinazione negli ultimi minuti costringendo a difendere nei propri 5 metri i padroni di casa che, da parte loro, si vedono costretti ad una serie di falli che vanificano alcune belle giocate difensive. La caparbietà del Florentia viene premiata allo scadere quando la difesa di casa cede e concede la meta in mezzo ai pali che, con la facile trasformazione, vale il sorpasso.

Grande amarezza per il 18-19 finale, ma merito agli avversari per averci creduto fino alla fine, mentre sul fronte Rugby Parma è mancata la lucidità – forse anche le forze – per respingere l’ultimo attacco.

“Non è sicuramente il risultato finale che speravamo di ottenere – ha commentato coach Leaega dopo il match – D’altronde, onestamente, non abbiamo fatto abbastanza per portare a casa la vittoria. Era una partita difficile dal punto di vista fisico e, soprattutto nel primo tempo, ci siamo trovati in difficoltà anche con la mischia. Pian piano, però, siamo riusciti a sistemare le cose. La differenza tra le nostre due squadre è consistita nel fatto che i nostri avversari hanno portato avanti il loro gioco che noi abbiamo fatto fatica a contrastare e hanno commesso meno errori rispetto a noi. Da parte nostra, abbiamo sbagliato di più e non abbiamo sfruttato a sufficienza le occasioni che abbiamo avuto per segnare o comunque per dominare la partita. Soprattutto, abbiamo faticato a difendere sulle maul, dove loro si sono dimostrati più forti.  Negli ultimi venti minuti in cui ci siamo trovati a difendere la nostra linea, siamo stati bravi a riuscire a farlo per così tanto tempo. E’ ovvio però che se non riesci a spostare l’azione, qualcosa finisce per succedere. E così è stato, con la marcatura che ha decretato la vittoria dei nostri avversari. Adesso, come sempre, torniamo ad allenarci per preparare la prossima partita cercando di migliorare quello che oggi non ha funzionato”.

MOLINO GRASSI RUGBY PARMA: Zanichelli (26’ Biancaniello), Lauri (20’ st Quagliotti), Rollo, Pelagatti S., Manganiello, Rosi, Righi Riva (v. cap.), Caselli (cap.), Slawitz (8’ st Cavazzini), Poli, Colla, Bosco (15’ Calcagno), Cammi, Silvestri (8’ st De Rosa), Tognolli (15’ st Pelagatti M.); a disposizione: Fontana. Allenatore: Silao Leaega.

FLORENTIA RUGBY: Bini, Fasano, Martini, Colangeli, Fei (35’ st Franciolini), Valente (cap.), Ferrara, Gatta (v. cap.), Baggiani, Goretti (31’ Palandri), Rialti, Palmiotto, Ciaramelletti (19’ st Lunardi), Mattei, Vicerdini (36’ pt Chellini); a disposizione: Borgianni, Bernacchioni, Zonta. Allenatore: Luigi Ferraro. Samuele Pelagatti man of the match vs Florentia

MAN OF THE MATCH: Samuele Pelagatti (1° centro)

RUGBY PARMA vs FLORENTIA RUGBY: 18-19 (5-5), pt 1-4

Arbitro: Elia Rizzo

MARCATORI:
1° T: 4’ mt Mattei nt, 29’ mt Lauri nt
2° T: 2’ mt Bosco tr Righi Riva, 20’ cp Righi Riva, 21’ mt tecnica Florentia, 33’ cp Righi Riva, 40’ mt Franciolini tr Valente

NOTE: 33’ pt giallo Vicerdini, 21’ st giallo Calcagno

Scarica l’articolo della Gazzetta di Parma

PRIMO XV - Stagione 2017/18 - RPFC vs Florentia (Foto Basi)

Commenti da Facebook