PRIMO XV: La lotta nel fango “sorride” ai Medicei

Tre piazzati avversari nel primo tempo decidono il risultato dell’incontro tra Molino Grassi Rugby Parma e la cadetta de I Medicei. Indescrivibili sia le condizioni meteo che quelle del campo ridotto ad un vero e proprio acquitrino dalla pioggia caduta incessante e violenta sia prima che durante tutto l’incontro con l’aggravante di un vento gelido che ha reso davvero dura la vita sia a chi si è trovato a combattere nel fango che ai pochi temerari e irriducibili sostenitori a bordo campo.

C’è veramente poco da raccontare riguardo a questa partita in cui anche le giocate più elementari sono state ostacolate dalle condizioni atmosferiche se non che i gialloblù devono incamerare una nuova sconfitta, nonostante il grande impegno e la determinazione messi in campo. Dal canto loro, invece, i gigliati vincono anche nel computo dei palloni scivolati di mano o schizzati in avanti nei passaggi.

Dopo un paio di sopralluoghi, nell’incredulità generale del pubblico, il direttore di gara stabilisce che il campo è praticabile e che la partita può avere inizio. Durante il primo tempo, giocato in favore di vento, i fiorentini mettono a segno tre calci senza mai peraltro costruire azioni da meta.

Nel secondo parziale, a campi invertiti, gli ospiti varcano per la prima e unica volta la linea di metà campo attorno al 25′. Per il resto si tratta di una lotta nel fango senza possibilità di aprire la palla, infangata e bagnata, alla mano. Anche i calci di spostamento sortiscono scarsi effetti per l’impossibilità di giocare le touche in modo efficace.

I gialloblù possono recriminare per una meta non assegnata per uno dei pochissimi in avanti segnalati dal direttore di gara e ai più sembrato inesistente, e due touche ai 5 metri in cui la palla è scivolata di mano senza poter essere controllata. In compenso sono fioccati gli infortuni, che hanno colpito e Rollo e Righi Riva, costretti ad abbandonare il campo, oltre a un paio di giocatori toscani, e i cartellini, un rosso per gioco pericoloso e un giallo, tutti a carico dei Medicei.

Silao Leaega a fine match: “E’ stata una giornata difficile, più per le condizioni del campo che per il gioco in sé. Giocando con la seconda in classifica ci aspettavamo comunque una sfida impegnativa. Siamo partiti un po’ sofferenti ma siamo riusciti a tener duro. Nel primo tempo abbiamo lavorato di più con la difesa che in attacco, fatto che ci ha tolto un po’ di energia. La situazione meteo ha condizionato il tipo di gioco e non ci ha permesso di spostare la palla come al solito; è stata una delle poche volte in cui abbiamo cambiato il nostro piano di gioco e la riuscita non è stata quella che avevamo impostato in allenamento. Nelle fasi importanti è mancata un po’ di lucidità e ci siamo fatti prendere dalla frenesia invece di sfruttare di più il possesso. Avremmo dovuto usare di più il gioco al piede per spostarci nella metà campo avversaria e provare da lì a costruire delle azioni creando pressione. Ciononostante, la possibilità di rimontare lo 0-9 del primo tempo c’è stata fino alla fine, invece non siamo riusciti a sfruttare nemmeno la superiorità con l’uomo in più. Abbiamo commesso troppi errori individuali con passaggi sbagliati e palloni caduti in avanti, errori che però con queste condizioni meteo ci possono stare. Non voglio essere polemico e non ho mai parlato prima degli arbitri; non mi è mai interessato essere avvantaggiato perché per me la legge deve essere uguale per tutti, ma a mio parere oggi non è stato così. Gli errori ci possono stare ma non quando sono a senso unico, fatto che ci ha penalizzati. Comunque, nonostante la sconfitta, oggi ho visto un impegno maggiore da parte di tutta la squadra rispetto agli ultimi incontri e questa per me è una risposta positiva da cui ripartire”.

MOLINO GRASSI RUGBY PARMA: Lauri, Pelizza, Rollo (1′ st Biancaniello), Zanichelli, Imparato (14′ st Quagliotti), Pelagatti S., Righi Riva (v. cap., 9′ st D’Elia), Caselli (cap.), Cavazzini (1′ st Slawitz), Poli (4′ st Bosco), Colla (25′ st rientra Palma per infortunio), Bondioli, Cammi (16′ st De Rosa), Silvestri, Palma (16′ st Pelagatti M.). Allenatore: Silao Leaega.

RUGBY CLUB I MEDICEI: Reale, D’Aliesio, D’Andrea, Pietrangeli, Cervellati, Bartoli, Gaito, Burattin, Santi, Meyer, Massimo, Biagini, Cesareo, Bartolini, Piccioli: a disposizione: Chiostrini, Kapaj, Santi, Ferrami, Elegi, Logi, Marucelli. Allenatore: Daniel Lo Valvo.RPFC vs Medicei (Foto Andrea Sicuri)

MAN OF THE MATCH: Andrea Silevstri (tallonatore)

RUGBY PARMA vs RC I MEDICEI: 0-9 (0-9); pt 0-4

Arbitro: Simone Boaretto da Rovigo

MARCATORI:
1° T: 13′ cp Pietrangeli, 22′ cp Pietrangeli, 33′ cp Pietrangeli
2° T: /

NOTE: 30′ st rosso Bartoli, 39′ st giallo Piccioli

Scarica l’articolo della Gazzetta di Parma

PRIMO XV - Stagione 2017/18 - RPFC vs Medicei (Foto Sicuri)

 

Commenti da Facebook