Primo XV: importante vittoria interna

Squillo di tromba dei gialloblu di Roland De Marigny e Luca Bot che hanno la meglio su un Cus Milano, terza forza del campionato, sempre all’inseguimento in un match intenso e combattuto fino al fischio finale. Una vittoria voluta con la grinta e con il cuore, combattendo su ogni pallone e recuperando situazioni difficili. Capitan “Nero” Soffredini e i suoi ragazzi hanno fatto vedere di che pasta sono fatti e i milanesi, sebbene autori di una partita di contenuto, hanno dovuto prenderne atto.

Partono bene i gialloblu che, dopo una serie di mischie ordinate che vedono gli avanti lombardi subire la spinta del pack parmigiano, riescono ad andare a bersaglio con Bolzoni (classe ’97) ben liberato da un’incursione di Savina. Milano risponde con due piazzati al 12′ e al 27′, ma la linea di meta parmigiana non corre nessun pericolo serio grazie al lavoro del pack, dominante per un tempo e mezzo, e a quello dei trequarti che non si sono concessi distrazioni e hanno difeso ordinatamente su tutta la larghezza del campo. Allunga ancora Savina che, in prima fase, vede un buco nella linea di difesa cussina e lo sfrutta per segnare tra i pali al 33′. Due minuti dopo, un altro calcio per i lombardi che capitalizzano con tre punti una lunga azione a ridosso della linea di meta gialloblu, e chiudono il parziale sotto per 14-9.

Il secondo tempo si apre ancora nel segno di Savina che ribatte un calcio di liberazione e recupera l’ovale per la segnatura con la squadra in 14 per un giallo ad Esposito. Con l’uscita per ammonizione del seconda linea e, a rotazione, quella del pilone Marku, la mischia perde di compattezza e comincia a subire pesantemente gli avversari che al 16′ segnano in spinta da mischia ordinata la prima e unica meta. Al 26′ ancora un calcio avvicina gli ospiti sul 19-17, ma al 28′ Zanichelli dalla lunga distanza rimette le cose a posto. Gli ultimi minuti sono di sofferenza pura con la difesa disperata nei 22 gialloblu che si conclude al fischio finale con una palla che cade in avanti all’ala milanese sulla bandierina,

Siamo contenti del risultato – ha commentato soddisfatto Luca Bot dopo il match – Per noi era importante riuscire ad imporci contro la terza in classifica, ancor più alla luce della brutta partita di andata a Milano. Veniamo da una serie numericamente importante di sconfitte che ci penalizza molto in classifica per cui c’era davvero bisogno di questa vittoria. Il lavoro di preparazione è stato svolto bene: l’attitudine e l’organizzazione sono andate bene, così come l’affiatamento della squadra; poi gli errori ci possono anche stare. Anche i ragazzi dell’under 18 – Bolzoni, Colla e Gelati – hanno lavorato bene sia in allenamento che in partita e sono stati determinanti per il risultato. Era una partita importante, abbiamo segnato tre mete e l’abbiamo vinta. Il rugby è uno sport di combattimento e la squadra ha combattuto fino all’ultimo. Alla fine, le partite le puoi anche perdere, quello che conta è lottare per tutti gli 80 minuti in base alle proprie possibilità.

SCARICA I RISULTATI DELLA GIORNATA E  LA CLASSIFICA AGGIORNATA

Punteggio: 22-17 (pt 14-9)

Arbitro: Oscar Muscio Savina mom

MAN OF THE MATCH: Filippo Savina (apertura) vincitore del trofeo “Franco Domenichini”

RUGBY PARMA: Bolzoni, Rossi (10′ pt Zanichelli), Manganiello, Rosi, Fontana, Savina (30′ st Iemmi), Gozzi, Soffredini, Gelati, Rastelli, Cardozo, Esposito (5′ st Colla), Marku (35′ st De Rosa), Sanfelici (20′ st Di Summa), Pelagatti (20′ st Mazza); a disposizione: Busetto.

MARCATORI:
1° T: 8′ mt Bolzoni tr Savina, 12′ cp Cus Milano, 27′ cp Cus Milano, 30′ mt Savina tr Savina, 35′ cp Cus Milano
2° T: 3′ mt Savina nt, 16′ mt Cus Milano nt, 26′ cp Cus Milano, 28′ cp Zanichelli

2015/16 - 1° XV - RPFC vs Cus Milano (Foto Basi)

FOTO DI ALBERTO BASI 

2015/16 - 1° XV - RPFC vs Cus Milano (Foto Sicuri)

FOTO DI ANDREA SICURI

Commenti da Facebook