PRIMO XV: Finalmente arriva la prima vittoria

Prima vittoria stagionale per la Rugby Parma che, in una giornata di forti piogge, disturbata a tratti da un vento fastidioso, e su un campo al limite della praticabilità (come si può capire dalla foto in evidenza), batte la neopromossa Imola al termine di un incontro non spettacolare e deciso da episodi nel secondo tempo.

Dovendo rinunciare a capitan Samuele Pelagatti, Bondioli, Barbieri e Michele Slawitz, i tecnici schierano Castagnoli all’apertura, Villani a N° 8 e Ollari in seconda linea, con Bonserio e Manganiello alle ali.

Con l’uscita per infortunio di Colla dopo pochi minuti dall’inizio, la mischia si indebolisce ulteriormente e soffre per tutto l’incontro (alla fine saranno 9 i calci contro fischiati), riuscendo poche volte a resistere alla spinta dell’Imola e procurando palle “sporche” alla linea dei tre quarti che perciò fatica non poco ad imporre il proprio gioco. Per i primi 25 minuti la partita si sviluppa nella zona centrale del campo, con il gioco che non riesce a decollare anche per le condizioni atmosferiche avverse, e con l’iniziativa che rimane per lo più nelle mani degli ospiti rossoblù. Sono proprio questi ultimi a sbloccare il risultato al 26′, con l’ala Polidori che recupera una palla vagante e la calcia più volte fino all’area di meta. La reazione dei gialloblù, oggi capitanati da Zanichelli, non impensierisce gli avversari, che vanno a chiudere il parziale in vantaggio per 0-7.

La pausa serve a raccogliere le idee e le forze, così, al 3′, Villani finalizza un bel drive dai 5 metri e schiaccia oltre la riga. Le cose potrebbero complicarsi al 17′, quando Palma viene espulso temporaneamente per falli ripetuti in mischia chiusa. Invece sono proprio i gialloblù ad allungare al 23′ con un calcio di Zanichelli centrale dai 38 metri. Gli ospiti provano a replicare al 28′ ma il calcio, dai 30 metri, si spegne sul palo. Al 30′ un ottimo calcio di spostamento di Zanichelli mette l’apertura imolese nell’angolo con la palla in mano e lo costringe a una corsa trasversale nei propri 10 metri fino all’altro capo del campo, dove, un passaggio maldestro fa cadere la palla che Zanacca è lesto a schiacciare in meta. La partita si avvia alla conclusione con gli ospiti che cercano di accorciare le distanze, senza creare reali occasioni da meta. Ad un minuto dalla fine, anche il piazzato dai 10 metri da posizione angolata, che avrebbe significato un meritatissimo punto di bonus difensivo per gli avversari, esce di lato e l’incontro termina 15-7.

“Sono molto contento del risultato di oggi perché ci voleva davvero – ha dichiarato coach Pascu dopo il match – Sicuramente la pioggia non ci ha dato la possibilità di esprimere al meglio il nostro gioco, ma quando abbiamo avuto voglia di avanzare con il pallone ci siamo riusciti. In queste condizioni non è stato possibile aprire palla, però abbiamo gestito bene il gioco al piede. Certo che se fai degli avanti e con la mischia con introduzione avversaria prendi calci di punizione e torni indietro di venti metri, diventa difficile giocare. Stiamo lavorando tanto e bene con la mischia però davanti siamo molto leggeri e questo ci penalizza. Abbiamo preso qualche rischio nei nostri 22 muovendo male il pallone e non riuscendo a contrattaccare. Quando abbiamo avuto palloni e siamo stati in avanzamento abbiamo sempre messo in difficoltà le squadre affrontate fino ad oggi. Dobbiamo mettere a posto la mischia chiusa e migliorare la touche così da avere dei palloni in più da giocare. Oltre che molto leggera, la nostra squadra è molto giovane e di conseguenza manca un po’ di esperienza. Noi dobbiamo continuare a lavorare per far crescere questi ragazzi che è l’obiettivo che ci eravamo prefissati”.

La settimana prossima il campionato osserva un turno di riposo, mentre la settimana successiva la Rugby Parma sarà ferma per il turno aggiuntivo di riposo in concomitanza con l’incontro che doveva disputarsi a Civitavecchia contro il Centumcellae, squadra invece ripescata in serie A a pochi giorni dall’inizio del campionato. La pausa servirà a sistemare i problemi emersi in questo difficile inizio di campionato, oltre che a svuotare l’infermeria per presentarsi in piena forma alla ripresa per un’altra partita di cartello, quella con i romani della Capitolina.

RUGBY PARMA: Zanichelli (cap.), Manganiello, Rosi (62′ Quagliotti), Pelizza, Bonserio, Castagnoli, Modoni, Villani, Corazza, Cavazzini (41′ Slawitz), Ollari (41′ Busetto), Colla (8′ Zanacca), De Rosa (v. cap.), Strina (41′ Zito), Palma; a disposizione: Guatelli e Pozzi. All.: Pascu e Gutierrez.

IMOLA RUGBY: Bianconcini, Casolini (61′ Giacomoni), Scalerandi, Sermenghi, Polidori, Martino (74′ Franco), Ferretti, Maiardi, Ugolini (65′ Olivato R.), Romano (cap.), Monduzzi (75′ Monterisi), Olivato F., Ricci (76′ Marabini), Pilani, Sabbioni (54′ Poppa), a disposizione: Carluccio. All.: Raffin.

Rugby Parma vs Imola Rugby: 15-7 (0-7), pt 4-0

MARCATORI:
1° T.: 26′ mt Polidori tr Bianconcini
2° T.: 3′ mt Villani tr Zanichelli, 25′ cp Zanichelli, 33′ mt Zanacca nt

ARBITRO: Maria Ausilia Paparo (BO)

NOTE: 57′ giallo a Palma

Leggi l’articolo della Gazzetta di Parma

2019/20 - 1° XV - RPFC vs Imola (Foto Basi)

2019/20 - 1° XV - RPFC vs Imola (foto Sicuri)

2019/20 - 1° XV - RPFC vs Imola (foto Zanichelli)

Commenti da Facebook