PRIMO XV: Contro Livorno non basta un ottimo primo tempo

Nonostante una prestazione più che buona, i ragazzi di Liviu Pascu, Andrea Barbieri e Mono Gutierrez non portano a casa nemmeno quel punto di bonus che sarebbe stato più che meritato per quanto visto in campo domenica scorsa, soprattutto nel primo tempo.

L’impegno non era certo dei più agevoli, contro un Livorno che non ha mai fatto mistero di puntare ai piani alti della classifica, grazie anche agli innesti in mischia, tra cui la vecchia conoscenza di Parma, Massimiliano Ravalle, ex gialloblù in Super 10, nazionale Under 20 e A, oltre a una lunga militanza in Eccellenza.

Dopo la buona prestazione nel turno precedente, la mischia ha tenuto anche al cospetto di quella livornese, mettendola anzi spesso sotto pressione e costringendola a diversi falli. Nel secondo tempo, invece, a causa anche degli infortuni che hanno tolto dal campo prima capitan Samuele Pelagatti quindi Modoni, con conseguente rimescolamento della linea dei tre quarti, la squadra ha calato il ritmo, consentendo ai toscani di segnare 12 punti, inclusa la quarta meta, quella del bonus, proprio allo scadere e con i parmigiani in inferiorità numerica per l’infortunio occorso al terza linea Villani a cambi terminati e senza quindi la possibilità di ulteriori sostituzioni.

Già dal calcio di inizio Livorno mette in chiaro la propria strategia fatta di percussioni e difesa abrasiva, con caccia al pallone a terra sistematica. I gialloblù concedono già al 4′ il vantaggio su una punizione da posizione centrale. La risposta però non tarda e al 6′ Zanichelli, oggi autore di un 100% al piede, pareggia i conti e, dopo soli 5 minuti, porta i suoi in vantaggio (6-3). Al 14′ i labronici si riportano avanti proprio con Ravalle che finalizza dopo una serie di pick and go sulla linea di meta e con l’ottimo estremo Canepa che trasforma senza problemi. La Rugby Parma non demorde e attacca sia per le vie centrali che al largo. La meta sembra a portata di mano, prima con un raggruppamento a terra sotto ai pali biancoverdi, poi con Corazza, ben smarcato da Samuele Pelagatti, che viene bloccato a pochi passi dalla linea di meta. Anche Livorno, per la verità, spreca un’ottima occasione, calciando la palla troppo lunga in area di meta. E’ Pelizza al 33′ a incaricarsi del controsorpasso con una meta alla bandierina al termine di una bella azione corale che, con l’aggiunta dell’ottima trasformazione di Zanichelli, chiude il parziale sul 13-10.

Al 6′ della ripresa la difesa di casa ha un’esitazione pensando ad un passaggio in avanti e il Livorno la punisce con una meta in mezzo ai pali. Arrivano poi le ultime due mete labroniche, la prima al 20′ al termine di una serie di percussioni da destra a sinistra e la seconda al 34′ con i gialloblù come già detto in 14 per l’infortunio a Villani, che fissano il punteggio finale sul 13-29.

“Siamo partiti bene – ha commentato il capitano Samuele Pelagatti dopo il match – e mi sono complimentato con i miei compagni di squadra. Poi, ancora una volta, è mancato l’affondo, il dettaglio che fa la differenza nei momenti decisivi e che ci dovrebbe portare a marcare punti quando potremmo e a negarli all’avversario quando dovremmo. Sono molto contento per il nostro pacchetto di mischia che a inizio anno sembrava il nostro punto debole e invece ha compiuto la svolta e si sta rivelando un vero e proprio punto di forza. Oggi ci siamo trovati di fronte un pacchetto molto rinnovato rispetto all’anno scorso, con tanti giocatori nuovi e molto forti, non soltanto i piloni, e fino a metà del secondo tempo siamo riusciti a metterli sotto. Poi  appunto, purtroppo, vuoi per inesperienza o scarso cinismo è mancato l’affondo finale”.

RUGBY PARMA: Zanichelli (v. cap.), Slawitz M., Rosi, Pelagatti S. (cap., 50′ Quagliotti), Pelizza, Castagnoli, Modoni (60′ Guatelli), Barbieri (61′ Villani), Slawitz G. (61′ Cavazzini), Corazza, Zanacca (48′ Cammi), Bondioli, De Rosa (61′ Busetto), Zito, Pelagatti M. (45′ Diacon). All.: Pascu e Gutierrez.

RUGBY LIVORNO: Canepa (v. cap.), Zannoni (70′ Ianda), Del Fiorentino, Pellegrini, Righetti, Gesi, Zannoni, Mernone (50′ Berthomier), Merani (cap.), Leo, Castellani, Gragnani, Delga Busquets, Bufalini (70′ Ciapparelli), Ravalle; a disposizione: Campanile, Mazzocca, Mattei e Freschi. All.: Ceccherini.

Rugby Parma vs Rugby Livorno: 13-29 (13-10), pt 0-5

MARCATORI:
1° T.: 4′ cp Canepa, 6′ cp Zanichelli, 11′ cp Zanichelli, 14′ mt Ravalle tr Canepa, 33′ mt Pelizza tr Zanichelli
2° T.: 6′ mt Righetti tr Canepa, 20′ mt Canepa nt, 34′ mt Delga Busquets tr Canepa

ARBITRO: Marco Panin (RO)

Leggi l’articolo della Gazzetta di Parma

2019/20 - 1° XV - RPFC vs Livorno (foto Sicuri)

Commenti da Facebook