Primo XV: arriva anche il sedicesimo successo

Un altro passo verso la promozione è stato compiuto sui campi finalmente assolati di via Lago Verde. I cinque punti guadagnati oggi a spese del CUS Siena (40 a 7 il risultato finale) costituiscono un altro gradino verso la vittoria di questo campionato elite. Grazie al pareggio ottenuto dallo Jesi sul campo di Firenze, sono ora soltanto 2 i punti che servono nelle prossime 4 partite per avere la certezza matematica di aggiudicarsi definitivamente il primo posto in classifica.

Questo per la matematica appunto, perchè, per la statistica e in barba a tutte le scaramanzie del caso, 16 vittorie su 16 partite e tre soli punti lasciati per strada, indicano chiaramente che questo campionato, già da tempo, ha un padrone.

Gli avversari di oggi hanno provato a portare a casa la vittoria di prestigio e per una ventina di minuti sono riusciti a mettere in difficoltà una Rugby Parma arruffona e disordinata grazie a un gioco aggressivo e preciso sui punti di incontro. Logicamente e meritatamente, sono i bianconeri toscani a segnare al 22′ i primi e per loro unici punti della partita. Sul ribaltamento di fronte uno splendido buco preso da Marchica viene fermato dall’estremo avversario a pochi centimetri dalla linea ma, sugli svilupppi, la maul gialloblu riporta la situazione in parità ancora con Marchica. Azione fotocopia dopo pochi minuti, sempre con la maul, con Castagneti che porta il punteggio sul 14 a 7 col quale si va al riposo.

Nel secondo tempo, dopo la strigliata di Mono Gutierrez e Leo Larini, i padroni di casa rientrano in campo con una grinta completamente diversa e cominciano a martellare gli ospiti con azioni alla mano e percussioni centrali che portano Faraj oltre la linea di meta al termine di uno splendido slalom tra gli avversari. Il primo caldo stagionale sembra annebbiare le idee degli ospiti che fanno sempre più fatica ad arginare la mischia gialloblu che va in meta prima con Gemignani poi con l’inossidabile Bersani, quindi con un altro inossidabile, Bazzani, a segno otto anni e mezzo dopo la sua ultima precedente marcatura.

Tutte mete di giocatori di mischia, quindi, ma anche le linee arretrate hanno fatto la loro parte con Emiliano Zanichelli nell’inedito ruolo di mediano di apertura e Mario Fontana sempre insidioso.

Ora il calendario prevede, per il primo match ball, la trasferta contro il Bologna del 21 aprile, quindi un tour de force finale con Jesi, Imola e S. Benedetto del Tronto tra il 28 aprile e il 5 maggio.

MEN OF THE MATCH: Simone Castagneti (pilone) e Antonio Rancan (secondo centro)

RUGBY PARMA: Vaccari (Fabbri), Da Pra (Ferrari F.), Rancan, Trasatti, Fontana, Zanichelli, Larini P. ( Delpogetto), Uriati, Gemignani, Faraj, Mattucci (Ferrari J.), Hauser (Pelagatti), Marchica (Bersani), Quagliotti (Bazzali), Castagneti.

MARCATORI:
1° T:
18′ mt Siena tr, 28? mt Marchica tr Vaccari, 35′ mt Castagneti tr Vaccari
2° T: 5′ mt Faraj tr Vaccari, 15′ mt Gemignani tr Vaccari, 21′ mt Bersani tr Vaccari, 38′ mt Bazzali nt

 
Created with Admarket’s flickrSLiDR.

Commenti da Facebook