La Rugby Parma vince il derby contro l’Amatori

La prima vittoria stagionale non poteva avere un sapore migliore. La stracittadina è stata vinta dalla Rugby Parma sotto un forte acquazzone fuori stagione iniziato col fischio d’avvio e proseguito praticamente per tutta la partita. I gialloblu hanno offerto una prestazione di alto livello dominando in tutte le fasi di gioco con una mischia che non ha dato scampo agli avversari e un reparto di trequarti preciso nelle chiusure ed efficace nell’impostazione. Il predominio territoriale ha fatto sì che la metà campo gialloblu fosse spesso disabitata, con l’Amatori che ha cercato di tamponare le folate dei padroni di casa con calci di alleggerimento per permettere alla difesa di respirare.

L’incontro è stato preceduto da un minuto di silenzio per ricordare Alberto Cigarini e Giancarlo Degli Antoni, recentemente scomparsi, seguito da un lungo e commosso applauso da parte del numerosissimo pubblico presente a bordo campo. 

Sul fischio di inizio, partenza in avanti dei ragazzi capitanati da Marco Quagliotti che già dalle prime fasi di gioco costringono gli avversari sulla difensiva. Il nubifragio rende la palla scivolosa e impedisce lo sviluppo di giocate complesse. Ogni occasione di muovere il tabellone deve essere sfruttata e così il capitano si assume l’incarico di portare a casa i primi 6 punti con due calci di punizione nei primi 20 minuti. Al 32′ arriva  l’unica meta dei gialloblu: una meta di punizione assegnata dall’arbitro per un placcaggio senza palla su Uriati nel momento in cui sta per schiacciare oltre la linea una palla ribattuta su un calcio di liberazione bluceleste. Quagliotti trasforma per il 13 a 0 con cui si chiude il primo tempo.

Nel secondo tempo la musica non cambia. cambia però il risultato: a causa di un’ingenuità della retroguardia di casa. L’ennesimo calcio di alleggerimento dell’Amatori  rotola in area di meta, Basso annulla tuffandosi sulla palla contemporaneamente all’ala bluceleste ma il direttore di gara assegna la meta. Poco male, perchè la partita sembra avere una fisionomia ben precisa e infatti, al 16′, Quagliotti mette a segno una punizione portando il punteggio sul 16-7. Manca solo l’ultima pennellata, ancora di Quagliotti che piazza sul fischio di chiusura per il 19-7 finale.

“Oggi si è visto tutto il lavoro delle ultime settimane – ha dichiarato coach Gutierrez a fine incontro – La squadra ha dimostrato maggior maturaità; abbiamo saputo gestire noi la partita, cosa che non è mai avvenuta durante tutti gli 80′ con lo Jesi.  Ci voleva questa vittoria; è stata il giusto premio al sacrificio. Speriamo ci serva come trampolino per continuare a crescere. Oggi ho capito cosa si prova a partecipare a un derby”.

Ottima prova,quindi, grande soddisfazione, pubblico record per l’impianto intitolato di recente a Giuseppe Banchini, nonostante il tempo inclemente, e classifica che, dopo il turno odierno vede la Rugby Parma scalare alcune posizioni e installarsi al sesto posto superando gli avversari di giornata. Clicca e scarica la classifica e i risultati della 3ª giornata

La Rugby Parma ringrazia calorosamente il gruppo di volontari che, incuranti della pioggia, hanno rifocillato le squadre e i tanti spettatori intervenuti.

Punteggio: 19-7 
Arbitro: Signor Zimei

MAN OF THE MATCH: Pietro Enrico Barbuti (mediano di mischia), vincitore del Trofeo Paolo Quintavalla

RUGBY PARMA: Larini P. (15′ st Trasatti), Basso ( 35′ st Delpogetto), Rosi, Zanichelli, Fontana, Ferrari F., Barbuti, Uriati, Ferrari D., Ferrari J., Esposito (22′ st Marchica), Mattucci (12′ st Faraj), Castagneti (1′ st Tedja), Quagliotti, Bersani (10′ st Pelagatti)

MARCATORI:
1° T:
11′ cp Quagliotti, 18′ cp Quagliotti, 32′ mt tecnica tr Quagliotti
2° T: 10′ mt Amatori tr, 16′ cp Quagliotti, 40′ cp Quagliotti

 
Created with Admarket’s flickrSLiDR.
Foto di Barbara Rivara e Paolo Marchica

 

Commenti da Facebook