“Immer” Lanfredi, un altro gradito ritorno alla Rugby Parma

I primi passi ovali li aveva mossi alla Rugby Parma nei primi anni 2000 ed è qui che torna oggi, accolto a braccia aperte da tutta la famiglia gialloblù, il pilone destro Gianluca “Immer” Lanfredi. Bentornato!

“Sono nato a Parma il 18.12.1983. Ho una bimba, Linda, di due anni e mezzo che proprio quest’anno ha iniziato a frequentare Rugby Tots e un altro bimbo in arrivo a dicembre! Linda e la mia compagna Susanna non si sono mai perse una partita in casa in questi ultimi anni.

Quando ho iniziato a giocare a 20 anni nella squadra cadetta della Rugby Parma in Serie C indossavo spesso una felpa con sopra la scritta dell’azienda Immergas. Il mio allenatore, Maurizio Bonardi, non ricordando il mio nome, aveva trovato un suo modo per rivolgersi a me… mi chiamava con il nome che leggeva sulla felpa e, per fare prima, lo aveva abbreviato: da allora per tutti sono ‘Immer’.

Come dicevo, ho scoperto il rugby quando già avevo vent’anni (prima giocavo a calcio a livello amatoriale) grazie ad un amico che mi ha convinto a provare qualche allenamento… da allora non ho più smesso. Per 5 anni sono rimasto alla Rugby Parma, partendo dalla Serie C ed arrivando alla promozione in Serie B nel 2008. Poi sono passato al Reggio per altri 5 anni, partendo dalla serie B con promozione in A, fino ad arrivare all’Eccellenza. Dopo 3 anni nel Colorno in serie A, sono passato al Noceto sempre in Serie A per 3 anni fino alla scorsa stagione.

Ho sempre detto che avrei voluto finire da dove avevo cominciato: ecco il perché del mio ritorno alla Rugby Parma; inoltre, mia figlia, grazie a Rugby Tots, mi ha fatto riavvicinare a questo Club. La società è seria e ambisce a fare il salto di categoria. Da parte mia, vorrei aiutarla a raggiungere questo obiettivo e sono contento di poter giocare accanto a un gruppo di ragazzi promettenti. Alcuni compagni di squadra li conosco già dai tempi del Colorno, sarà bello tornare a giocare insieme”.

Commenti da Facebook