Il derby è gialloblu

Eravamo in tanti ieri a Moletolo a sostenere la squadra del cuore in occasione della partita tra la Molino Grassi Rugby Parma e l’Amatori Parma Rugby. Sarà stato merito della bella stagione, oppure il richiamo di un derby molto sentito e di cui tutto il mondo rugbistico parmigiano ha sentito la mancanza nella passata stagione, fatto sta che a bordo campo c’era il pubblico delle grandi occasioni. E i gialloblu hanno premiato il proprio affezionato pubblico con una bella vittoria che si va ad aggiungere alle due precedenti e che permette alla nostra squadra di scalare un gradino della classifica e collocarsi in solitaria al secondo posto a due punti dalla capolista Bologna 1928.

Dopo il minuto di silenzio  che i nostri ragazzi hanno dedicato, oltre allo scomparso Barbacini, anche al nipote del pilone Gjovalin Marku, vittima all’alba di un terribile incidente stradale, la partita prende una piega ben precisa, con gli avanti gialloblu a dettare legge in mischia chiusa e l’Amatori a cercare di contrastare di rimessa, approfittando anche dei troppi falli e imprecisioni che sembrano purtroppo caratterizzare questo inizio di stagione. Così, dopo i tre punti iniziali di Rebecchi, i blucelesti occupano per lunghi tratti la metà campo avversaria, senza peraltro mai arrivare troppo vicini alla linea di meta e lasciandosi sfuggire l’opportunità di superare gli ospiti con due piazzati da posizione comoda sbagliati dall’apertura Torelli. A fare le spese dei troppi falli è Michele Pelagatti, spedito sotto ai pali con un giallo dall’arbitro Di Nardo ma la squadra, lungi dal disunirsi, allunga il passo ancora con Rebecchi dalla piazzola. Sono diverse le occasioni di meta a ridosso della linea che i gialloblu perdono per colpa di imprecisioni e di troppa frenesia di concludere. Al 37′ l’arbitro punisce l’Amatori con un cartellino giallo e sulla punizione successiva Rebecchi aggiunge altri 3 punti al tabellino chiudendo così il parziale 0-9.

Al 6′ del secondo tempo, un’amnesia della difesa gialloblu permette ai padroni di casa di segnare in prima fase dopo un pallone conquistato a fatica in mischia chiusa. Due minuti dopo, l’arbitro punisce la rissosità, francamente eccessiva, dei blucelesti con un giallo all’estremo Torri che, a gioco fermo, spintona Samuele Pelagatti contro gli idranti pericolosamente vicini al rettangolo di gioco. La Rugby Parma continua a dominare in mischia e le punizioni fioccano, ma Rebecchi fino a quel momento perfetto, manda a vuoto due calci. Un’altra limpida occasione da meta, con una bella manovra dei trequarti ospiti viene salvata in extremis dalla difesa di casa al 27′, poi la “vendetta” sportiva di Samuele Pelagatti che intercetta un passaggio proprio di Torri nella zona dei 22 gialloblu e, dopo una bella falcata di quasi 80 metri, deposita sotto ai pali, gelando squadra e pubblico di casa e chiudendo di fatto l’incontro.

Quella di ieri è stata la partita migliore che abbiamo disputato finora – ha commentato Silao Leaega a fine incontro – Non è stata perfetta e ci sono ancora cose da migliorare, ma siamo usciti contenti con un risultato meritato e soprattutto consapevoli dell’impegno messo in campo. Siamo partiti bene applicando il gioco che avevamo impostato in allenamento tutta la settimana e questo ci ha dato fiducia fin da subito. Potevamo sfruttare meglio alcune situazioni di superiorità in mischia e numerica, ma oggi non è stato cosi facile perché abbiamo trovato un avversario all’altezza della sfida. Nell’intervallo ho chiesto alla squadra di mantenere alta la qualità delle cose che andavano bene e migliorare quello che non andava. Nel secondo tempo però c’è stato un calo di ritmo e di concentrazione dovuto alla stanchezza. Tutto sommato, i nostri ragazzi hanno rispettato quelli che erano gli obiettivi che ci eravamo prefissati per questa partita, cioè avanzamento in attacco e aggressività nella salita difensiva. Vincere questo incontro è stato importante per noi e per i nostri obiettivi stagionali. E poi… trattandosi del  derby, questa vittoria ha anche un sapore più dolce.

RUGBY PARMA: Fofana (30′ st Walter), Rossi (34′ st Ruzzi), Russotto (v. cap.), Biancaniello, Pelagatti S., Rebecchi, Manganiello, Pascu (cap.), Poli, Slawitz (36′ st Calcagno), Colla, Caselli, Pelagatti M., Palma, Tognolli; a disposizione: Mazza, Maccieri, Vignali, Iemmi.

AMATORI PARMA RUGBY: Torri, Kouassi, Ciccarelli, Carra (cap.), Letizia, Torelli, Mordacci, Balestrieri, Chiesi, Bosco (21’ st Belli), Rossi, Andreozzi (30’ pt Scarica), Calì (1’ st Visentin), Ciasco (1’ st Tolaini), Bertozzi; a disposizione: Gatti, Faraj, Orsenigo.

MARCATORI:

Amatori Parma Rugby vs Molino Grassi Rugby Parma: 7-19 (pt 0-9) – Arbitro: Gabriele Di Nardo

1° T: 9′ cp Rebecchi, 36′ cp Rebecchi, 40′ cp Rebecchi
2° T: 6′ mt Amatori tr, 8′ cp Rebecchi, 39′ mt Pelagatti S. tr Rebecchi

Note: 26’ pt cartellino giallo Pelagatti M., 37’ pt cartellino giallo Bosco; 10’ st cartellino giallo Torri.

SCARICA I RISULTATI DELLA GIORNATA E  LA CLASSIFICA AGGIORNATA

PRIMO XV - Stagione 2016/17 - Amatori vs RPFC (Foto Basi)

PRIMO XV - Stagione 2016/17 - Amatori vs RPFC (Foto Sicuri)

Commenti da Facebook