Da Colorno arriva Claudio Borsi

Continuiamo con le presentazioni dei giocatori che tornano o indossano per la prima volta la maglia gialloblù della Rugby Parma in questa nuova stagione sportiva 2020/21.

Oggi diamo il caloroso benvenuto al n. 8 (all’occorrenza flanker o seconda linea), Claudio Borsi, in arrivo per la prima volta alla Rugby Parma dal Colorno:

“Sono nato a Portoferraio (Isola d’Elba) il 07.05.1992, ma vivo da 5 anni in provincia di Parma insieme alla mia compagna.

Prima di passare alla palla ovale ho provato calcio, tennis, nuoto e judo… con scarsi risultati. A quel punto, all’età di 13 anni, ho iniziato a giocare a rugby nell’Elba Rugby, con risultati meno imbarazzanti! A 17 anni partecipai ad un torneo a Firenze insieme ad una selezione regionale Toscana; in quell’occasione fui notato dai tecnici del Rugby Firenze 1931 (l’attuale club I Medicei, ndr) e l’anno successivo andai a giocare là. Sono rimasto a Firenze per tutto il periodo dell’under 18, dell’under 20 e, dopo due anni in serie A, l’amico Enzo Barbieri mi ha fatto arrivare a Colorno dove sono rimasto per sette stagioni, nella penultima delle quali siamo riusciti a ottenere la tanto ambita promozione in Top 12. Lo scorso anno purtroppo sì è concluso prima del previsto per i problemi che tutti ben conosciamo.

Durante la mia carriera ho partecipato a qualche raduno con la Nazionale ma non ho mai avuto l’onore di giocare nelle sue fila.

Il progetto che mi è stato presentato da Roland (De Marigny) e Ciccio (Frati) è molto ambizioso e l’ho trovato estremamente interessante e stimolante. Il club è molto organizzato e con grandi ambizioni. Le strutture sono fantastiche e ho notato davvero tanto entusiasmo sin dal primo giorno. Sono convinto che quella che stiamo per affrontare sarà una grande stagione.

Conosco molti dei ragazzi che hanno già giocato alla Rugby Parma nella stagione passata e con i quali ho avuto la fortuna di giocare in passato a Colorno. In particolare, Dado (Davide Righi Riva) mi ha parlato molto bene della società e della squadra e mi ha convinto a raggiungerlo. Degli altri ragazzi che arriveranno sono molto contento e conosco quasi tutti, però non dico niente per non rovinare le sorprese di mercato!”

Commenti da Facebook