3° posto al torneo Seven di Moletolo

 

RPR Serie B1314-519La Rugby Parma si è aggiudicata un ottimo 3° posto al Torneo Seven organizzato a Moletolo nell’ambito della manifestazione “Il sorriso che non si dimentica” dedicata a Filippo Cantoni e Alberto Cigarini.

La squadra allenata da Leone Larini, dopo una prima netta sconfitta (42 a 12) ad opera del Rugby Reggio (le mete gialloblu segnate da due giovanissimi under 18), si è  imposta sui cugini d’oltre Taro per 24 a 7, con l’unica meta del Noceto segnata proprio allo scadere, e ha poi battuto in finale i bluceleste dell’Amatori 24 a 12.

Il fatto più importante non è stato tanto e soltanto l’essersi aggiudicati il terzo posto in classifica, quanto l’aver battuto nettamente due squadre che nel campionato di serie B appena concluso si sono piazzate rispettivamente al 3° e 5° posto della classifica e l’aver perso un’unica partita contro una squadra d’Eccellenza che ha potuto contare anche su giocatori della nazionale. Per questo torneo la Rugby Parma ha, invece, affidato le proprie sorti ad un gruppo molto giovane e grintoso in cui han trovato spazio quattro atleti del ’95 e addirittura tre del ’96. Il risultato di fine giornata ha dimostrato una volta ancora che la politica del lasciare spazio ai giovani premia! Soltanto per una manciata di minuti, a grande richiesta del folto pubblico presente, Leone Larini ha portato in campo la propria esperienza a supporto della squadra gialloblu.

La formazione scesa in campo: Basso, Delpogetto, Disumma, Faraj, Ferrari F., Gasparri, Massera, Patti, Quagliotti, Rebecchi, Rollo, Tamburoni, Uriati,; allenatore: Larini

Pur non essendo stata stilata una classifica ufficiale del Torneo Minirugby che si è svolto parallelamente a quello Seven, il presidente gialloblu Bernardo Borri ha avuto la soddisfazione di veder portare in alto i propri colori sociali anche ad opera delle giovanissime formazioni under 6, 8, 10 e 12 presenti che hanno, nessuna esclusa, molto ben figurato nel confronto con i pari età delle altre Società presenti.RPR Serie B1314-516

A fine giornata, la Rugby Parma ha premiato il giovane Cesare Borges (under 12) come Atleta gialloblu dell’anno. Il premio è stato consegnato dal presidente del CRER, Mario Spotti.

 

Tobia Bocchi

 

Il miglior marcatore del Torneo Seven (il parmigiano Alessandro Castagnoli in forza al Rugby Reggio) ha ricevuto il premio dalle mani di un  ex rugbista gialloblu: Tobia Bocchi.  Classe ’97, figlio e nipote “d’arte” – il papà Carlo ha indossato a lungo la maglia gialloblu e il nonno Silvio vanta una carriera ultracinquantennale nella Rugby Parma come giocatore, allenatore, dirigente, consigliere, segretario, oltre che memoria storica della Società gialloblu – dopo averlo praticato dai 6 ai 15 anni di età, Tobia ha lasciato il rugby per l’atletica gareggiando con i colori del CUS Parma. Dopo essersi aggiudicato il titolo italiano cadetti nel salto triplo, nello scorso dicembre ha vinto le Gymnasiadi – i mondiali juniores – a Brasilia con la quinta misura italiana di tutti i tempi.

LE FOTO DI ALBERTO BASI


Created with Admarket’s flickrSLiDR.

LE FOTO DI ANDREA CAMPANINI (Gazzetta di Parma)


Created with Admarket’s flickrSLiDR.

Commenti da Facebook