Rugby Parma Day

Non c’è dubbio, il 2nd Rugby Parma Day è stato un vero successo!

L’edizione 2013 del Rugby Parma Day ha avuto inizio nel primo pomeriggio di sabato 8 giugno con il doppio torneo di calci piazzati (categorie juniores e seniores) che ha visto trionfare, è proprio il caso di dirlo, il giovane Simone Mezzadri (classe ’98) il quale non soltanto si è piazzato al primo posto della categoria juniores, ma si è aggiudicato anche la finalissima contro i calciatori qualificati per la categoria seniores.

A seguire, otto variopinte squadre capitanate da altrettanti giocatori del nostro 1° XV e composte da atleti provenienti dalla U12 fino alla serie B e da “old” della Rugby Parma, si sono affrontate sui campi casalinghi per aggiudicarsi la vittoria del 2° Torneo Touch RPFC 1931. Ad avere la meglio è stata la squadra verde capitanata da Federico “Feffe” Ferrari che ha alzato la coppa del 1° classificato dopo aver battuto in una finale “all’ultimo sangue” la squadra fucsia di Emiliano “Emo” Zanichelli.

Dopo l’esibizione del fantastico gruppo di cheerleaders gialloblu, è venuto il momento delle premiazioni dei vincitori di giornata, ma anche di tutte le squadre che nella stagione sportiva appena conclusa hanno indossato con orgoglio la maglia della Rugby Parma. Il presidente Bernardo Borri ha donato alla prima squadra una targa intitolata “Noi C’eravamo” dedicata non soltanto al gruppo di giocatori che quest’anno si è meritatamente aggiudicata la promozione dalla Serie C alla Serie B, ma anche a tutti quelli che con la propria presenza hanno fatto sì che tre anni orsono la Rugby Parma potesse ripartire dal campionato di serie C, appunto, e a tutti quelli che nell’ultimo triennio hanno contribuito in  campo alla crescita di questo fantastico gruppo.

Ma la giornata non si è conclusa con le premiazioni: al calar delle tenebre, infatti, quando le nuvole che avevano accompagnato il pomeriggio hanno fatto posto alle stelle e alla luna, si è svolta la 1^ edizione del Torneo di Minirugby Sotto le Stelle. Dalle 21 in poi, sotto le luci artificiali del campo e sotto gli occhi divertiti di molti genitori, circa 90 ragazzi (di cui una decina della società di Noceto) si sono dati battaglia in quella che è stata l’ultima tappa della stagione 2012/2013, una sorta di “esame finale”. Le squadre sono state divise per annate: i 2007/2006 sotto la supervisione di Dalmonech, i 2005/2004/2003 con Garavaldi e infine i 2002 e 2001 (per i quali è stato l’ultimo atto prima del passaggio in Under14, quindi l’ultimo saluto al minirugby…) sotto la guida di Filippo “Dodino” Marchi. Dovevano essere incontri amichevoli, ma alla fine i ragazzi hanno giocato vere e proprie partite,  ad alta intensità di gioco e di agonismo (tant’è che abbiamo purtroppo dovuto registrare anche un paio di fratture e una slogatura!), con quella sana rivalità che nasce all’interno di ogni squadra. Alla fine tutti contenti e stanchi, si sono dati appuntamento per una sorta di Terzo Tempo allo stand delle salsicce per finire quel poco che era rimasto dalla giornata di festa… eh sì perché, nella migliore tradizione rugbistica, a far da contorno alla bella giornata e serata di sport non sono mancati gli stand gastronomici dove è stato possibile degustare panini, patatine, torte (quelle, sempre buonissime, preparate dalla mamme degli atleti), birra e pepsi.

Anche altri stand erano presenti sabato in via Lago Verde, il cui significato riveste un’importanza  sicuramente maggiore: oltre all’Associazione ADMO al cui fianco la Rugby Parma è schierata ormai da anni e insieme alla quale ha organizzato incontri di sensibilizzazione che hanno portato molti atleti ad iscriversi alle banche dati di donatori, quest’anno la Rugby Parma ha ospitato anche gli Amici di Cosimo, Associazione nata in seguito al grave infortunio occorso a Cosimo Alessandro nel corso di una partita di rugby e il cui scopo è quello di sensibilizzare e diffondere le tematiche legate alla sicurezza nel mondo del rugby.

L’intera giornata è stata un successo e davvero tanti sono stati gli amici che hanno voluto festeggiare insieme alla Rugby Parma la conclusione di questa annata; amici di oggi e di ieri la cui vicinanza alla società gialloblu è stata immortalata in uno scatto dell’impagabile fotografo della nostra prima squadra, Alberto Basi.

In piedi da sinistra: Lorenzo Costella, Roberto Manfredi, Gianluca Obbi, Antonio Cocconcelli, Vittorio Mutti,  Pier Maria Giordani, Gastone Costa, Giorgio Prati, Giovanni Guidetti, Andrea Casalini, Stefano Venè, Enzo Boraschi, Daniele Ferrari, Marcello Bersellini, Giovanni Serra, Domenico Fini, Bruno Capitani, Michelangelo Battilocchi, Giovanni Banchini, Giampaolo Terenziani, Saverio Zagnoni, Roberto Tavella, Andrea Azzali, Fabrizio Viglioli, Alberto Testa.
Seduti o accosciati da sinistra: Bruno Maloberti, Franco Bernini, Mario Percudani, Mimmo Mancini, Bernardo Borri, Aldo Barbarini, Antonio Paganelli, Filippo Bucci, Pietro Banchini, Tommaso Ravasini.

 

La Società desidera ringraziare tutti gli amici che hanno contribuito con idee, “sudore” e sostegno alla riuscita di questo bellissimo 2nd Rugby Parma Day.

Foto by Alberto Basi:

Created with Admarket’s flickrSLiDR.

Foto by Rugby Parma:

Created with Admarket’s flickrSLiDR.

Commenti da Facebook