La scomparsa di Giancarlo Degli Antoni

Ci ha lasciati nei giorni scorsi Giancarlo Degli Antoni, un grande amico della Rugby Parma e del rugby.

Giancarlo era stato uno storico giocatore della Rugby Parma degli anni ’60 e aveva giocato anche in Nazionale. Era già allora un giocatore moderno, uno che con la palla ovale in mano sapeva  fare davvero ogni cosa; infatti, il suo ruolo abituale era terza linea, ma aveva giocato molte partite anche come trequarti centro, dimostrando una grande duttilità rugbistica. Alla fine della carriera, ben 12 anni giocati in serie A, aveva accumulato 158 presenze, con 19 mete segnate, e 6 presenze nella Nazionale maggiore, di cui ben 3 partite contro la fortissima Nazionale Francese dell’epoca. In precedenza aveva anche collezionato molte presenze nelle nazionali giovanili e nel 1961/62 aveva vinto lo scudetto giovanile con la Rugby Parma.

Era riuscito a trasmettere la sua grande passione per il rugby ai figli Pietro e Paolo – anche loro hanno indossato per molti anni la maglia gialloblu – e ai nipoti che hanno già iniziato a praticare questo sport.

Dopo aver smesso di giocare era stato per lunghi anni dirigente e anche vice presidente della Società gialloblu, continuando a offrire il suo grande contributo in termini di esperienza e passione e non solo.

Alla moglie Elisabetta, ai figli Pietro e Paolo e a tutti i famigliari un abbraccio affettuoso da parte del presidente Borri, dei consiglieri, dei dirigenti e di tutta la Rugby Parma.

Nella foto, tratta dal libro di Silvio BocchiRUGBY PARMA F.C.  – 75 anni di cronaca” pubblicato nel 2006,  Giancarlo Degli Antoni è il secondo da destra accosciato.

 

 

Commenti da Facebook