UNDER 6: Ancora una volta piccoli grandi campioni

Trionfo dei piccoli campioni gialloblu e di tutta la Rugby Parma nominata miglior società del 28° Torneo Gispi Rugby Prato:

Domenica mattina, ore 05.00 è  l’alba, fuori ancora buio e mentre tutta la città ancora dorme, suona comunque la sveglia per i nostri cuccioli gialloblu: un pullman ci attende, bisogna partire alla volta di Prato dove si giocherà la XXV edizione del Trofeo Luciano Denti categorie under 6, under, 8, under 10 e under 12, per un totale di sessantaquattro contendenti.

image 1Sbarchiamo da campioni in terra toscana, dopo i successi di Reggio Emilia e di Noceto e la nostra super Laura inizia presto a lavorare sull’emotività dei piccoli ‘gladiatori’; bisogna infatti scrollarsi di dosso in fretta la stanchezza e preparare ancora una volta anima e corpo per la ‘battaglia’.

Il gruppo trova presto la giusta concentrazione ed applausi e vittorie a ripetizione non tardano ad arrivare: in sequenza Fiorentia, i padroni di casa Gispi arancione e Cus Roma non riescono a controbilanciare il ritmo inferto dai nostri piccolissimi atleti che, senza mai accontentarsi, segnano ben venti mete in soli tre incontri, guadagnandosi a pieno titolo l’accesso alla semifinale.

Una breve pausa e qualche merendina per combattere la stanchezza che, complice la levataccia, comincia a farsi sentire. Poi di nuovo in campo contro Parco Sempione, a giocarsi l’accesso alla finalissima del pomeriggio.

Una ‘goleada’, usando un termine calcistico, la telecronaca dell’incontro; sette mete a zero il risultato finale e quasi come copione già scritto, ancora una volta in finale, ancora una volta sulla strada verso la gloria.

Terzo tempo per tutti, è ora di ricaricare le pile e recuperare le giuste energie che ci serviranno per l’impresa; il nostro avversario sarà il temuto ASR Milano.

Ore 14.30: i fratelli maggiori della nostra under 8, anche’essi in finale, sono a bordo campo a tifare per noi image 2come non mai; ancora nella mente e nel cuore l’emozione di domenica scorsa a Noceto; ancora come sempre in fila indiana dietro l’instancabile Laura, i nostri ‘gladiatori’ fanno il loro ingresso sul campo centrale supportati da un tifo da stadio. L’emozione è fortissima come sempre, ma la concentrazione ancora di più; siamo pronti al fischio d’inizio.

Cinque minuti di pura battaglia ci separano dalla storica tripletta:  sette mete a zero il risultato finale che ci proclama vincitori assoluti ancora una volta.

La stanchezza è davvero tantissima e i piccoli campioni gialloblu, cappeggiati dai biondi gemellini, a stento riescono ad alzare la coppa di fronte al pubblico plaudente, fra i tanti  scatti fotografici.

E’ finalmente giunta l’ora di tornare a casa, il nostro pullman ha già acceso i motori; un ultimo abbraccio e poi via verso Parma, stanchi sì ma ancora una volta campioni!

image 3

Commenti da Facebook