UNDER 10: La Rugby Parma Young sulle vette della Valle d’Aosta

Nel weekend del 21-23 giugno, a conclusione della stagione rugbistica, i mini atleti dell’under 10, hanno partecipato in Valle d’Aosta ad un torneo organizzato dallo Stade Valdôtain Rugby unendo sport e divertimento. Francesca Merighi ci racconta com’è andata:

“Il fine settimana si prospettava ricco di emozioni. Ad attenderci il venerdì nella cornice maestosa di queste montagne un gruppo di esperti di rafting che ha spiegato alla compagine parmigiana le regole per navigare sui gommoni e cavalcare le rapide dei gelidi torrenti circostanti. L’adrenalina era alle stelle, si saltava tra le cascatelle con gli spruzzi d’acqua a rinfrescare. Il parco avventura proponeva anche percorsi con funi. La giornata è trascorsa così in festosa compagnia tra tornei di beach volley, calcetto e ottima grigliata come terzo tempo.

L’indomani abbiamo scalato una montagna nella zona di Pila, affrontando difficoltà e vincendo la fatica per dimostrare che scalare una vetta dà soddisfazione e significa non abbattersi mai, unire le forze e provarci sempre. In vetta abbiamo trovato un ruscello che, scorrendo tranquillo, donava una sensazione di pace. Sullo sfondo le imponenti montagne valdostane. Alla sera siamo andati in perlustrazione dei campi da rugby dove Mario, Geppo, Laura  e Iaia si sono sfidati in partite di toccato. Poi tutti a dormire in previsione del torneo del giorno seguente.

Ed eccoci a domenica quando i nostri ragazzi hanno concluso la stagione 2018/19 affrontando  in gironi di andata e ritorno i pari età valdostani e francesi. Sotto un sole cocente, circondati da bellissime montagne e sfruttando l’opportunità di confrontarsi con titolate società straniere, i gialloblù sono stati protagonisti di un’ottima prestazione che è valsa la vittoria del torneo. A conclusione dell’appuntamento sportivo, del weekend e della stagione rugbistica, i mini atleti gialloblù si sono poi subito radunati per ascoltare i discorsi di ringraziamento dei loro coach.

L’anno rugbistico termina quindi qui. Vogliamo ringraziare tutti, dagli accompagnatori, ai genitori, a tutta la Rugby Parma, per l’impegno profuso. E siamo grati a Mario, Geppo, Laura, Strina e Iaia che hanno saputo motivare i ragazzi insegnando loro ad essere determinati nello sport e nella vita.

Per ultimo, ma non meno importante, ringraziamo i giocatori di questa squadra che, alle più improbabili condizioni meteorologiche, sulle più diverse tipologie di campo e contro i migliori avversari, hanno sempre saputo unire le forze mostrando grande determinazione nella pratica dello sport che a loro piace di più: il rugby gialloblù!”

Buona pausa estiva, ci vediamo a settembre!

 

Commenti da Facebook