MINIRUGBY: Splendida esperienza all’Elba raccontata da Riccardo Maria Bosi

Un weekend, quello che si è appena concluso, che rimarrà a lungo nei “cuori gialloblù” di tutti coloro che hanno partecipato alla 14ª Edizione del Trofeo Pesciolino Memorial Andrea Scagliotti (per tutti “Juba”)  disputatosi all’Isola d’Elba, il 21 e 22 aprile scorsi.

Sono in tutto 1300 le presenze attese dall’organizzazione per l’evento, con società provenienti da Veneto, Lombardia, Lazio, Piemonte, Emilia Romagna e Toscana, per un totale di oltre cinquanta squadre, pronte a vivere una due giorni di indimenticabile svago ed amicizia ma soprattutto di sana competizione sportiva fra mille mete, placcaggi, mischie e sostegni, nell’attesa di un terzo tempo che lascerà davvero il segno grazie ad una davvero impeccabile organizzazione.

Per la nostra Rugby Parma Young sono ben quarantaquattro in tutto i campioni gialloblù, suddivisi in quattro under dalla 6 alla 12, che all’alba di sabato, in una splendida mattina di primavera, mentre la nostra città ancora dorme, carichi di emozione ed entusiasmo, salgono sul pullman della nostra società, direzione Piombino dove li attende il traghetto: “rotta Isola d’Elba golfo di Capoliveri”.

L’atmosfera è di quelle giuste..; euforica e goliardica ma anche determinata a voler comunque lasciare il segno anche in una terra così lontana da noi. Sul pullman ci sono tutti i nostri atleti che sin da subito lanciano cori e canti di gruppo, i  mitici allenatori ed i loro dirigenti accompagnatori, tutti, davvero tutti pronti a dare il massimo per rendere speciale questa particolare trasferta. A seguire, perfettamente incolonnati, i tanti genitori già pronti a tifare come non mai i loro ragazzi anch’essi visibilmente emozionati ed orgogliosi al tempo stesso.

La preparazione mentale e tecnica è quindi affidata ai mitici RoccoMario per i ragazzi under 10, alle nostre Alice e Laura rispettivamente per i più piccoli under 6 e 8 ed ovviamente all’onnipresente Genky, head coach accanto ad Umby, dei fratelli maggiori under 12. Al loro fianco i nostri instancabili accompagnatori: ci sono Ricky, Vanni ed il mitico Vetto già pronto più che mai con la sua inseparabile macchina fotografica ad immortalare i momenti più belli e significativi dentro e fuori dal tappeto verde.

Il programma è di quelli intensi e prevede uno splendido pomeriggio di svago tutti insieme, ovviamente sulle spettacolari (e poco affollate dato il periodo) spiagge di Capoliveri il sabato, nell’attesa della “battaglia” che l’indomani ci vedrà impegnati in due differenti location:  gli impianti sportivi “Andrea Scagliotti” per under 6 ed under 8 e quelli di “Antonio Lupi” per le under maggiori, per poi ritrovarsi ovviamente tutti insieme riunendosi per terzo tempo e premiazioni.

Il sabato trascorre splendidamente come da programma…: la fanno infatti da padrone bagni e tuffi in mare per tutti, partite ovviamente di rugby  imbastite sulla sabbia di una spiaggia quasi tutta a nostra disposizione e  per allenatori, accompagnatori e genitori, pur sempre con occhio vigile, una prima tintarella di stagione dato lo splendido clima isolano che profuma veramente già di estate!!!

Il tempo quando ci si diverte scorre veloce ed infatti in un “batter d’occhio”, suonano le sveglie della domenica mattina, che ci fanno subito capire che è giunta l’ora di concentrarci davvero; lasciare il segno questa volta non sarà facile ma la voglia di fare bene già si palpa nell’aria.

Sta infatti sorgendo il sole ed anche i più piccoli, passando di camera in camera,  li trovi già seduti in testa al letto, perfettamente vestiti con i nostri colori, orgogliosi più che mai di portare quel logo ricamato sul petto e quel numero col proprio soprannome ben visibile alla base sulla schiena; zainetto in mano con paradenti, scarpette e caschetto, emozionati al punto giusto ma con tanta tanta voglia di fare bene dopo essere stati caricati a dovere dai nostri mitici allenatori.

Due i gironi per under 6 ed under 8, tre quelli per l’under  10 e quattro quelli per i fratelli maggiori under 12, mentre saranno Elba Rugby, Sesto Fiorentino Rugby, Rugby Ospitaletto, Etruria Piombino, Cernuso Rugby, Rugby Lido Venezia, Arnold Rugby Roma, Ruggers Tarvisium, Biella Rugby, Mirano Rugby, Molossi Roma, Lions Amaranto Livorno oltre ovviamente alla nostra Rugby Parma Young, le 13 blasonate società che si contenderanno il gradino più altro del podio e l’ambito Trofeo Pesciolino.

Ore dieci, tutto è pronto per la battaglia, il sole splende in cielo, la giornata è di quelle estive, sugli spalti e dietro le reti di bordo campo,  sono tantissimi i genitori già pronti a tifare più che mai, appesi ovunque qua e là striscioni e stendardi di mille colori per inneggiare ai propri campioni, trombe da stadio scandiscono i minuti mescolandosi con un crescente tifo, mentre sul tappeto verde dove i soliti conetti delimitano i diversi campi da gioco, allenatori ed accompagnatori sono già al lavoro per riscaldare corpo e spirito dei nostri campioni,  facendo salire gradualmente l’adrenalina e la voglia di affrontare a testa alta e senza paura la “battaglia”.

Gli avversari sono davvero tosti e tutti i nostri campioni dovranno impegnarsi a fondo per tutta la mattinata fra placcaggi efficaci, mete all’ultimo respiro, mischie e gioco di squadra anche per i più piccoli: ci sono i nostri Didu, Giuppi, Andre, Davidino, Simo, Cesare, Dario, Biro, Vitto, Dario, Seba, Tommy, Nico,  Gabry e tanti tanti altri loro compagni ed amici che, insieme a loro,  danno veramente il massimo orgogliosi più che mai di dare il loro contributo.

Ma quindi …………. come è andata a finire …..?????

Alla grande …. ancora una volta ….. con doppio podio con due splendidi secondi posti per i ragazzi di Alice e Laura rispettivamente nelle categorie under 6 ed under 8, con una emozionante finale passerella d’onore immortalata da mille fotografie e video fra i tanti applausi e i cori inneggianti Parma, Parma, Parma….” ed una generale emozione con qualche lacrima di gioia che i genitori più sensibili non riescono comprensibilmente a trattenere, mentre uno ad uno i nostri valorosi piccoli guerrieri, mentre i loro nomi vengono scanditi al microfono, ritirano le  medaglie e l’ambita targa.

Concludono infine non sul podio,  ma comunque con due combattutissimi ed apprezzabili  quinto e settimo posto le due under maggiori.

La trasferta volge quasi al termine, la soddisfazione per il risultato e più in generale per la splendida ed indimenticabile esperienza vissuta è palpabile negli occhi di tutti; sarà un terzo tempo memorabile a suon di penne allo scoglio e gamberoni alla griglia offerto da una impeccabile organizzazione da un lato e mille altre leccornie accompagnate dalle immancabili fresche birre (ovviamente solo per i più grandi…) servite ed allestite sotto il nostro personale tendone modello Casa Rugby Parma, a scandire le ultime ore di gioia prima della ripartenza.

Il sole sta ormai per tramontare all’orizzonte in mezzo al mare, il traghetto ha già acceso i sui motori e la nostra “carovana” è pronta a far rotta verso casa,  stanca sì, ma di certo felice per un’altra splendida ed unica esperienza vissuta insieme ed ancora più che mai orgogliosa di far parte della nostra grande famiglia gialloblù.

Riccardo Maria Bosi

(Accompagnatore Minirugby)

MINIRUGBY - Stagione 2017/18 - Trofeo Pesciolino

Commenti da Facebook