MINIRUGBY: Il Super10 e il Super12 della Rugby Parma

Come già detto, la Rugby Parma ha partecipato nei giorni scorsi al prestigioso SuperX ottenendo risultati molto soddisfacenti con tutte le categorie in campo.

Ecco, nel dettaglio, il Super10 e il Super12 dei nostri mini campioni raccontati, rispettivamente da Francesca Merighi e da Alessandro Delai e Riccardo Maria Bosi.

SUPER10 (di Francesca Merighi)

“Mario, Geppo, Laura e Elena sono i fantastici ed esperti allenatori che hanno il compito di condurre in questo innovativo torneo la ‘carovana’ under 10. Dopo la parentesi calda di ottobre, i gialloblù scendono in campo sfidando il primo freddo stagionale, ma con i muscoli ben allenati sono pronti per affrontare le temute squadre venete: Benetton, Feltre, Valsugana, Villorba, Mogliano, Tarvisium e Verona, questi gli avversari di giornata. Sotto un cielo terso, il rumore dei tacchetti risuona sui campi, i visi dei partecipanti sono sorridenti e grintosi, nell’aria fredda echeggia il coro di tutti i presenti che sostengono a turno il proprio club.
Le tre squadre parmigiane lottano, giocano con passione e mettono in pratica le tecniche apprese in allenamento. Ci mostrano che con il gioco di squadra si riesce ad avanzare e con l’affiatamento si può arrivare lontano.
A bordo campo i genitori si accingono ad organizzare uno strepitoso terzo tempo con prodotti tipici di ‘casa nostra’ continuando a sostenere calorosamente le nostre tre squadre. Gli allenatori motivano, caricano e spronano tutti i ragazzi e al termine di ogni incontro si confrontano per affinare le tecniche. Il clima che si respira è di rispetto, attenzione e serenità, ottimi ingredienti per ‘mettere sul piatto’ squadre capaci di mostrare il proprio valore.
L’under 10 ottiene ottimi risultati con tutte le tre formazioni in campo in questo splendido torneo e gli sforzi dei nostri atleti sono premiati da un meritato primo posto!
La giornata si conclude con il rientro in terra ducale al termine di una trasferta davvero positiva sotto ogni aspetto. Con il giusto spirito abbiamo iniziato a condividere e partecipare a giornate davvero emozionanti. L’anno rugbistico ha preso il via, siamo entusiasti di far parte di questa squadra, assieme collaboriamo per ottimizzare ciò che il rugby ci offre e portare in alto sempre i colori che ci piacciono di più: il giallo e il blu!”

U10 al SuperX

SUPER12 (di Alessandro Delai e Riccardo Maria Bosi)

“Un brusco calo delle temperature ed un vento gelido fanno da cornice alla trasferta rugbistica dei nostri atleti in terra veneta. Due le squadre della Rugby Parma formate in base al livello di competenza.
Proficua per l’occasione la collaborazione con l’Amatori Parma alcuni dei cui giocatori, con senso di appartenenza alla nostra città ed interpretando al meglio il vero spirito del rugby, hanno affiancato i nostri mini campioni gialloblù creando sin da subito un unico e coeso gruppo.
E’ così che sonno e freddo lasciano ben presto il posto ad un intenso riscaldamento per tutti i nostri ragazzi in vista delle prime sfide, sotto la sapiente guida dei nostri Rocco Trasatti, Federico De Rosa, Marco Quagliotti e Pietro Degli Antoni e degli onnipresenti accompagnatori Vanni, Ricky e Gallo sempre pronti a dar manforte nei momenti più intensi.
Sette in tutto le blasonate società presenti che colorano con le loro maglie il rinomato centro sportivo ‘La Ghirada’ di Treviso e contro le quali per tutta la mattinata si danno battaglia a suon di placcaggi e sostegno, parallelamente e su due campi confinanti, le due selezioni gialloblù: nell’ordine, Benetton, Feltre, Mogliano, Rugger Tarvisium, Valsugana, Villorba e Verona.
Per la prima selezione, il calendario di giornata propone come prima sfida l’incontro con una delle squadre più preparate ed agguerrite del panorama minirugbistico: il Mogliano. Il risultato finale a nostro favore (3-0) rispecchia la grinta e la determinazione che i nostri atleti hanno mostrato durante questa prima sfida, evidenziando un livello di gioco competitivo sia in difesa che in attacco capace di sorprendere positivamente non solo la squadra avversaria, ma gli spettatori tutti.
E’ la Benetton Treviso la seconda avversaria che non necessità di presentazione e che, almeno sulla carta, rappresenta una sfida impossibile. I nostri atleti, sfoggiando una capacità di gioco offensiva che mette con le spalle al muro i pari età trevigiani che nulla possono di fronte ad un gioco alla mano ed al piede in grado di bypassare la loro difesa, vanno in vantaggio per due mete ad una. Solo l’ultima fortuita azione in attacco della compagine biancoverde permette ai nostri avversari di pareggiare una partita commentata dagli addetti ai lavori a bordo campo come una vera e propria battaglia e in cui la franchigia parmigiana avrebbe meritato la vittoria.
Il terzo incontro è senza ombra di dubbio il più duro sul piano fisico, con la nostra difesa pronta e reattiva di fronte ai ripetuti attacchi del Valsugana; una meta segnata quasi allo scoccare del tempo regolamentare permette di mettere il risultato in sicurezza sull’1-0.
E’ poi il momento di scontrarsi con gli amici del Verona che vengono travolti dalla furia dei nostri atleti galvanizzati e sempre più decisi a fare del loro meglio (risultato finale 3-1).
Buoni l’impegno e la grinta messi in campo parallelamente anche dall’altra selezione gialloblù che riesce a pareggiare quasi tutti i primi incontri cedendo il passo di misura solo alle rosse divise del Rugger Tarvisium.
La mattinata volge al termine e giunge l’ora di una breve pausa ristoratrice per tutti i nostri gladiatori, durante la quale la fanno da padrone commenti, scherzi e battute sull’andamento della prima parte di torneo.
Per la prima selezione il penultimo scoglio è rappresentato dal Villorba, una squadra ostica, cinica e decisa a dar battaglia. Comincia una guerra di trincea che si conclude con un pari (2-2), risultato che non rispecchia pienamente la prestazione dei nostri che dimostrano ancora una volta una compattezza ed un livello di gioco davvero di sostanza.
La giornata termina con l’ultima partita contro la franchigia che vede riunite Tarvisium e Feltre. Sarà l’ora, sarà l’appetito che comincia a farsi sentire, la pratica viene chiusa in fretta e furia con un secco 3-0 per i nostri atleti.
Ottimo il finale di torneo anche per la seconda selezione che conclude anch’essa con una netta vittoria contro il Feltre.
La giornata è stata fredda ma i cuori di tutti, adulti e ragazzi, si sono riscaldati grazie alle emozioni ed al significato di questa esperienza.
Un sentito ringraziamento va agli allenatori presenti e alla Rugby Parma per aver permesso questa importante e formativa esperienza. Grazie di cuore anche ai ragazzi, ai genitori ed all’allenatore degli Amatori, Degli Antoni, per essersi resi disponibili a condividere questa stimolante avventura.
Evviva il rugby, evviva Parma, evviva la Rugby Parma!”

U12 al SuperX

Commenti da Facebook