L’under 12 splendida seconda al torneo di Mogliano

Si conclude con un ottimo secondo posto l’avventura dell’under 12 gialloblu al Torneo di Mogliano. I ragazzi di Niero e Quagliotti hanno disputato un torneo eccezionale, mostrando un rugby di altissimo livello contro alcune fra le squadre più forti d’Italia e perdendo soltanto una partita, quella della finale per il primo posto, contro il Valsugana con il minimo scarto.

Nonostante un paio di assenze importanti, la Rugby Parma si presenta all’appuntamento con una rosa di 20 giocatori, tutti motivatissimi, ed affronta il girone di qualificazione con lo spirito giusto.

Sin dalla partita d’esordio contro la Benetton Treviso si capisce che le ottime cose viste a Piacenza nel concentramento della scorsa settimana non erano frutto del caso ma di un lavoro che sta dando i suoi frutti. I gialloblu impongono infatti la loro legge sin dai primissimi minuti e schiacciano la Benetton con un netto 4-1.

La vittoria dà fiducia e morale ai ragazzi che nel secondo incontro, con il Mogliano B, non hanno nessun problema liquidando gli avversari con uno strabordante 13-0.

Si arriva così alla partita decisiva contro la forte Castellana, che ha anch’essa vinto entrambi gli incontri precedenti ma con uno scarto di mete migliore. Occorre quindi vincere per aggiudicarsi il girone e andare in semifinale. La partenza è sofferta, con il Castellana capace di passare in vantaggio e di continuare a premere giocando sui nostri cinque metri. Ma la reazione dei giovani gialloblu è veemente e con uno spettacolare uno-due ribaltano il risultato portandosi sul 2-1. Prima della fine arriva anche la terza meta che chiude il discorso qualificazione.

La vittoria del girone permette alla Rugby Parma di andare alla semifinale contro il Varese, che ha chiuso imbattuto il proprio girone nel quale ha dimostrato grande sicurezza e autorità. La partita conferma la forza delle due squadre. Sempre in equilibrio, il match è deciso da uno spunto vincente di Lakidù che permette ai gialloblu di vincere 1-0 guadagnandosi la finale.

Dopo la sosta per il pranzo, i giovani di Ruspa si ritrovano sul campo centrale, davanti alle tribune gremite, per la partita conclusiva del torneo. Di fronte il fortissimo Valsugana. La finale è combattuta ma la fatica si fa sentire. Il Valsugana si porta sul 2-0 ma i mai domi gialloblu accorciano le distanze. Proprio all’ultimo secondo arriva la terza meta avversaria che l’arbitro non convalida.

Il secondo posto rende comunque onore ai ragazzi parmigiani e lascia ben sperare in vista dei prossimi importanti appuntamenti stagionali: il Colla de Sensi a Noceto, il Bottacin a Padova, il Memorial Amatori e, soprattutto, il Topolino a Treviso.

Con questa squadra sognare si può.

Commenti da Facebook