L’impegnativo weekend della U12

E’ un periodo impegnativo per il nostro minirugby in generale e per la nostra U12 in particolare che durante il weekend ha partecipato a due tornei di spessore: la 4ª Coppa “Leonero” di Viadana ed il 24° Torneo “Denti” di Prato. La bella giornata, una nutrita schiera di genitori/tifosi e l’immancabile Casa Parma hanno accopagnato i nostri ragazzi in queste belle avventure domenicali. Vediamo come è andata.

QUI VIADANA

IMG-20150419-WA0012

Agli ordini del Quaglio e di Matteo, i “giovani” della U12 si presentano a Viadana con entusiasmo, pronti a giocarsela a viso aperto. Sapendo la caratura degli avversari, gli allenatori già in fase di riscaldamento richiedono ai ragazzi grande impegno e concentrazione. Nonostante la squadra sia fisicamente leggera, i nostri partono a testa bassa e affrontano il girone d’apertura con grinta, buon gioco, aggressività e voglia di fare. Una sconfitta di misura ed un pareggio ci possono anche stare. Ma nella seconda parte del torneo la squadra non riesce a ripetersi. Cala la tensione, saltano gli schemi, si vedono pochi placcaggi: i ragazzi sembrano demotivati; gli avversari ne approfittano e marcano più volte condannandoci forse troppo.

Una giornata tutto sommato positiva per i nostri capaci di andare in meta comunque in ogni partita; luci e ombre in un torneo dove forse si poteva fare meglio ma che comunque ha fatto vedere che i nostri, quando vogliono, ci sono.

RUGBY PARMA: Arata, Battilani, Boccacci, Bosi, Comelli, De Sensi, Furlotti S., Gazza, Iemmi, Manfredi, Mattioli M., Ronchini, Terozzi, Pellegrini, Ricci.

TABELLINO

Fase a gironi:
Rugby Parma – Parabiago 3-4 (Iemmi (2), Mattioli)
Rugby Parma – Viadana 3-3 (Battilani, Mattioli (2))

Seconda fase:
Rugby Parma – Amatori Milano 1-7 (Battilani)
Rugby Parma – CUS Verona 2-5 (Bosi, Mattioli)

Fase finale:
Rugby Parma – Rugby Reggio 2-6 (Mattioli (2))

QUI PRATO

IMG-20150419-WA0003

I “vecchietti” si presentano a Prato con la voglia di fare meglio rispetto al Memorial Amatori, soprattutto dal punto di vista del gioco. La formula del torneo e gli avversari fanno pensare ad un girone infernale. Ma i nostri ci portano in paradiso! Fasi di gioco, passaggi, possesso, sostegno, off-load, placcaggi e persino rolling-maul: tutto l’ABC del rugby viene servito dai gialloblu. La Rugby Parma si disfa degli avversari uno dopo l’altro. Si gioca una “finalina” per il primo posto nel girone: non c’è storia; alla fine della prima fase saranno 14 mete fatte e solo una subita.

La semifinale è con l’ASR Milano, avversario di caratura differente: i gialloblu hanno qualche difficoltà ma, nonostante tutto, tengono in mano il gioco e riescono a far breccia nel muro avversario per l’uno a zero. La partita scorre e l’avversario riesce a segnare la meta del pareggio (probabilmente non schiacciata). I gialloblu si riprendono ma non riescono a graffiare neanche nell’extra-time e il regolamento li condanna per “anzianità”.

La finale per il terzo posto fa storia a sé. La squadra non gioca bene, anzi, per alcuni sprazzi, non gioca. Nonostante tutto, recupera un doppio svantaggio riuscendo a chiudere la partita in parità. Ancora extra-time ma questa volta è meta avversaria (nettamente in avanti) e i gialloblu tornano a casa con la medaglia di legno al collo.

Considerati i risultati, la formula del torneo e qualche episodio sfortunato, possiamo dire che la giornata poteva sicuramente finire in un altro modo. I nostri comunque oggi hanno giocato veramente un gran bel rugby, dimostrando di essere una squadra compatta, ben messa in campo, capace di avere, in ogni contesto, più alternative di gioco. Una squadra che è in grado di affrontare senza alcun timore chiunque.

RUGBY PARMA: Aimi, Aldoviti, Colombini, Comani, Ferrari, Frescura, Furlotti G., Lanfranchi, Mattioli A., Montini, Pozzi, Rabaglia, Ruaro, Soncini, Stefani, Strini, Terranova, Thawalpitiye, Zhilchuk.

TABELLINO

Fase a gironi:
Rugby Parma – Paese 7-0 (Ruaro (2), Thawalpitiye, Rabaglia (2), Colombini, Ferrari)
Rugby Parma – Livorno 4-0 (Rabaglia (2), Strini, Mattioli)
Rugby Parma – Siena 3-1 (Montini, Rabaglia, Colombini)

Semifinale:
Rugby Parma – ASR Milano 1-1 (Terranova)

Finale 3°-4° Posto:
Rugby Parma – Unione Rugby Capitolina 3-4 (Rabaglia (3))

Dopo una breve pausa, il prossimo appuntamento prevede una nuova trasferta in terra veneta, nella terra del rugby, per portare ancora una volta in alto i nostri colori sociali.

Commenti da Facebook