La U12 domina nella nebbia di Guastalla

Ecco il racconto della bella (nonostante la nebbia) giornata di sport dei giovani gialloblu under 12 al torneo che si è svolto a Guastalla domenica scorsa:

La nebbia ci accoglie nel nuovo impianto di Guastalla. I ragazzi cominciano il riscaldamento mentre, a bordo DSC00304campo, fa il suo esordio stagionale Casa Parma; si alza il gazebo, compare lo striscione gialloblu e si stappa il primo “prosecco”: sono le 09:30!

Risolto qualche problema organizzativo i nostri, suddivisi su due squadre al fine di poter giocare di più, cominciano i loro incontri.

La squadra che raggruppa la maggior parte dei ragazzi provenienti dalla U10 comincia ad ingranare mostrando un deciso miglioramento rispetto a quanto visto al Torneo del Riccio. Disposti meglio in campo, aggressivi nei punti d’incontro, fanno vedere sprazzi di buon gioco. Purtroppo le altre squadre sembrano ancora di un altro livello ma con l’impegno e la passione dimostrati i risultati non tarderanno ad arrivare.

Sull’altro campo i cosiddetti “veterani” della categoria partono fortissimo. Si gioca un girone a 3 con Viadana e Noceto. Con i gialloneri non c’è storia. I nostri, mai in difficoltà e capaci di giocare permanentemente nella metà campo avversaria, segnano un secco 9 a 0 che chiude la pratica. Il Noceto si dimostra ostico soprattutto per l’organizzazione difensiva, ma i nostri sono ben disposti in campo. Buone le ruck, ottima la trasmissione dell’ovale, poche sbavature sia in attacco che in difesa. Il 3 a 0 scaturisce da una partita combattuta, piacevole da vedere, ma dove i nostri piccoli gialloblu non sono mai stati messi in grave difficoltà.

Concluso il girone iniziale, va in scena un “mini-torneo” di finale a tre squadre. Ritroviamo così le rivali di sempre: Amatori Parma eColorno.

Con i pari età bluceleste siamo aggressivi, manteniamo sempre il controllo dell’ovale, imponendo il nostro gioco e bloccando quasi sul nascere ogni iniziativa avversaria. L’Amatori non punge, i nostri fanno male. Siamo superiori in ogni fase di gioco: ottima la trasmissione di palla, così come le ruck e anche il gioco al piede tentato diverse volte in maniera oculata e proficua. Il 6 a 0 non dà alibi ai nostri “cugini”. Con il Colorno la musica non cambia. I nostri sono padroni del campo e, mentre il sole si fa spazio tra la nebbia della “bassa”, i nostri schiacciano il pallone ben otto volte oltre l’area di meta avversaria.

Il torneo si chiude con il classico terzo tempo offerto dalla società organizzatrice e con la salamella di Casa Parma che per tutto il giorno ha deliziato i palati di genitori ed amici fornendo un intrattenimento senza paragoni.

Bravi ragazzi e bravi gli allenatori capaci di continuare quel processo di amalgama indispensabile per far bene in questo sport (…e non solo).

Riepilogo Squadra “A”: Rugby Parma – Viadana 9-0 (Soncini, Bosi, Rabaglia (3), Terranova, Ferrari) Rugby Parma – Noceto 3-0 (Ferrari, Rabaglia, Ruaro, Mattioli) Fase Finale: Rugby Parma – Amatori Parma 6-0 (Furlotti, Rabaglia (3), Ruaro, Mattioli) Rugby Parma – Colorno 8-0 (Ferrari, Rabaglia (5), Ruaro, Bosi)  

Commenti da Facebook