Il Memorial Amatori dell’U12: più ombre che luci

La Cittadella del Rugby di Parma è vestita a festa per l’occasione. Molti accorrono, ognuno indossa orgogliosamente i colori della propria squadra. Passano i minuti, si aprono i gazebo e comincia a diffondersi un soave profumo di griglia. I gialloblu accorrono puntuali e, mentre i ragazzi seguono le disposizioni impartite dai tecnici Soncini e Quagliotti, i genitori alzano l’insegna di Casa Parma.

Striscione Casa Rugby Parma

Il girone non è dei più facili e questo i ragazzi lo sanno. Partono comunque bene con il Rho e, imponendo il loro gioco in ogni fase, regolano con un secco 3-0 i milanesi. Sembrerebbe mettersi bene ma purtroppo non è così. Contro il Valsugana Rugby la musica cambia: la squadra non gira e subisce per tutta la partita il gioco dei veneti che appaiono meglio organizzati e più presenti sui punti d’incontro. Finisce 1-0 per i bianco-azzurri con i gialloblu che non hanno mai impensierito gli avversari.

Da questo momento in poi va in scena un altro torneo. Con il Gispi Prato, i nostri sembrano intimoriti. Sbagliano i placcaggi, commettono in avanti e svanisce quella compattezza che in altre occasioni li ha contraddistinti. Il 3-1 finale, forse troppo pesante, condanna la nostra squadra a lottare per una zona della classifica che normalmente non le appartiene.

Nel girone di secondo turno, vanno in scena due facili vittorie dei nostri contro la Capitolina ed il Livorno, rispettivamente 6-0 e 4-0. Nonostante ciò, la Rugby Parma appare approssimativa, pasticciona e a tratti svogliata. A nulla valgono le urla del Soncio e del Quaglio, gli incitamenti dei “tifosi” e un turnover che permette di far rifiatare qualcuno.

Arriva così l’atto finale contro il Modena. C’è in palio il 13° posto. La partita segue i binari delle precedenti e, nonostante il risultato positivo (4-2), la prestazione dei gialloblu lascia intravedere più ombre che luci.

Un torneo strano quello andato in scena oggi: un girone particolarmente difficile, un gruppo stranamente intimorito e a tratti rassegnato, un risultato che comunque sta stretto se si pensa al bilancio più che positivo delle mete (18 fatte e 6 subite). Prima della doccia i ragazzi hanno un lungo faccia a faccia con il Soncio che, nonostante l’ottima birra di Casa Parma, oggi proprio “non l’ha digerita”.

RISULTATI

GIRONE “E”:
Rugby Parma – Rho 3-0 (Rabaglia (2), Ruaro)
Rugby Parma – Valsugana Rugby 0-1
Rugby Parma – Gispi Prato 1-3 (Sorio)

2ª FASE (13°-18° posto):
Rugby Parma – Unione Rugby Capitolina 6-0 (Sorio, Mattioli (2), Borges, Ruaro, Ferrari)
Rugby Parma – Livorno 4-0 (Villani (2), Stefani, Rabaglia)

FINALE (13°-14° posto):
Rugby Parma – Modena Rugby 4-2 (Rabaglia, Sorio, Mattioli, Ruaro)

U12 al Memorial Amatori

 

 

 

Commenti da Facebook