Il Capuzzoni dell’under 8

Ed ecco il racconto del Torneo Capuzzoni dell’under 8 gialloblu:

Anche la squadra dell’Under 8 ha partecipato domenica 11 Novembre al torneo Capuzzoni tenutosi a Milano.

Come da tradizione, sveglia all’alba per i nostri piccoli atleti e ritrovo per la partenza in pullman in Via Lago Verde; l’esuberanza, la gioia ed il vigore della giovane età cozzavano con le facce e le espressioni assonnate dei genitori.

Arrivo a destinazione senza problemi, fatto salvo qualche disturbo timpanico per gli accompagnatori, nella città meneghina dove, dopo aver sbrigato le prassi di rito, i piccoli rugbisti sono scesi in campo per affrontare una squadra già nota ai nostri atleti: i Lyons Piacenza.

Gianki, onnipresente regista, ha schierato una squadra che sin dai primi minuti di gioco ha manifestato compattezza, coesione e una forte determinazione. Nulla hanno infatti potuto i piccoli piacentini contro la squadra parmigiana portata meritatamente alla vittoria dalle mete di Filippo, Diego e da una travolgente prestazione di Leon, autore di ben due mete.

Archiviata la prima vittoria, il successivo incontro li ha impegnati contro la prima delle due squadre meneghine: il Milano ASR B. Anche in questa occasione, seppur con qualche difficoltà in più sul piano tattico, l’Under 8 di Parma grazie ad una grande forza di volontà e ad un gruppo sempre più in sintonia, ha vinto grazie alle realizzazioni di Diego e di Pietro, sostenuti da una difesa ben schierata ed attenta.

Il terzo incontro contro la storica Benetton Treviso ha ridimensionato, ahinoi, le aspettative dei nostri piccoli atleti; nulla ha infatti potuto il grande cuore di tutta la squadra contro un avversario che ha messo in evidenza alcune lacune gialloblu soprattutto in fase di possesso palla. Visione di gioco, prestanza fisica e probabilmente una maggior confidenza con gli appuntamenti che contano hanno permesso alla Benetton di avere la meglio sulla Rugby Parma, alla quale tuttavia va riconosciuta la grande generosità nel non risparmiare energie.

La mattinata si è conclusa con un meritato pranzetto offerto agli atleti dalla società ospitante a base di pasta, hamburger e patatine.

Il primo incontro del pomeriggio, accompagnato da un clima tardo estivo grazie alla gradevole temperatura, ha visto i nostri mai domi atleti affrontare il Parabiago. Anche questo incontro si è concluso con la vittoria gialloblu grazie alle mete realizzate da Giuppi, scattato sulla fascia esterna e da Diego, sostenuti da belle azioni difensive che hanno di fatto neutralizzato le speranze di rimonta avversarie.

Nell’ultimo e conclusivo incontro, i piccoli della Rugby Parma hanno affrontato la seconda squadra meneghina: il Parco Sempione. Complice un po’ di stanchezza fisica e di perdita di concentrazione, la squadra avversaria è riuscita ad agguantare la quinta posizione relegandoci alla sesta.

A quel punto i nostri atleti, comunque gioiosi e meritatamente soddisfatti, sono stati accompagnati alle docce per trovare successivo ristoro ad uno stand di Casa Parma che ha rappresentato il fulcro culinario della manifestazione milanese per genitori, atleti e per qualche curioso e goloso “intruso”, facendo letteralmente la differenza grazie al brodo di carne servito con cappelletti superlativamente buoni.

Dopo aver fatto tutti assieme il tifo per i compagni ed amici dell’Under 12, la giornata è volta al termine ed ordinatamente abbiamo lasciato Milano. Giunti nelle rispettive case, Morfeo con leggerezza ha accolto ed accompagnato i nostri amati campioni sino al mattino successivo.

Giornata senza dubbio impegnativa, emozionante ma assolutamente ricca di soddisfazioni che ancora una volta ha evidenziato il grande lavoro di tutti coloro che, a vario titolo, partecipano alla gestione di questa gloriosa Società.

Un grazie di cuore da parte di tutti i genitori dell’Under 8 va in particolar modo ad allenatori e allenatrici che settimanalmente dedicano tempo prezioso ai nostri figli, al fine non solo di insegnar loro uno sport, ma soprattutto un atteggiamento di vita basato su valori, regole e rispetto del prossimo, soprattutto se avversario.

P.S. Agli amici trevisani diamo appuntamento alla prossima primavera, ne vedremo delle belle……….

Commenti da Facebook