Alla Rugby Parma i piccoli atleti crescono

I bambini del XXI secolo non giocano più in cortile, passano troppo tempo seduti e spesso non osservano una corretta alimentazione.

Per contribuire ad arginare le conseguenze negative di questa “dura” realtà, la Rugby Parma ha avviato un progetto multidisciplinare di funzionalità motoria che comprende anche una consulenza posturale e nutrizionale a cura di professionisti qualificati.

Per sopperire alle carenze di coordinazione e di gioco spontaneo, per tutti i giovanissimi, dall’under 8 all’under 12, gli allenamenti di rugby vengono integrati per 6 mesi da corsi di lotta in collaborazione col CUS Parma e di acqua gol (propedeutico alla palla nuoto) in collaborazione con Coop Nord Est e Multisport Parma. Solo lotta per l’under 14.

Un altro importante aiuto ai giovani atleti gialloblu e alle loro famiglie giunge dal punto di vista nutrizionale e posturale. Il dr Paolo Luzi, biologo nutrizionista che lavora tra Parma e Borgotaro, offre la propria consulenza per una corretta alimentazione. Da parte sua, il tecnico ortopedico Giuseppe Disogra con la sua azienda Impronta Plantare si occupa da anni di valutazione posturale e coordinazione motoria, aspetti fondamentali per garantire una sana crescita degli arti inferiori e di tutto lo scheletro, ma anche per ridurre al minimo il rischio di lesioni caratteristiche di molti sport.

La Rugby Parma è l’unica Società del territorio e una delle rarissime in Italia ad aver investito energie e risorse (nessun extra rispetto alla normale quota di iscrizione) in questo progetto il cui scopo è quello di crescere dei veri atleti e non “solo” dei rugbisti. E non importa lo sport che i ragazzi sceglieranno per il futuro.

2015/16 - Le attività integrative per il minirugby

FOTO DI ANDREA SICURI

Commenti da Facebook